vida-loca-sequestrati-19-kg-di-cocaina-7-arresti
(foto: guardia di finanza Varese)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
2 ore

Gli hacker russi ‘dichiarano guerra’ a dieci Paesi ‘russofobi’

Il collettivo filorusso Killnet ha iniziato con l’attacco al sito della polizia italiana. Nel mirino anche Usa, Germania, Regno Unito e gli Stati baltici
Francia
3 ore

Francia, Elisabeth Borne è la prima donna premier dopo 30 anni

La ministra del Lavoro è stata nominata oggi dal presidente Macron. Succede a Jean Castex appena dimessosi
Stati Uniti
3 ore

Il killer di Buffalo ha risparmiato un cliente bianco scusandosi

La scena è stata immortalata nel video pubblicato su Twitch (poi rimosso) da Payton Gendron, il 18enne suprematista autore della strage a sfondo razziale
Confine
3 ore

Como, investimenti per 44 milioni nel teleriscaldamento

L’investimento verrà effettuato da Varese Risorse. I consumi energetici verranno ridotti del 38,7% e le emissioni di anidride carbonica del 32,5%
Estero
3 ore

Francia, si è dimesso il premier Castex, pronta Elisabeth Borne

Pochi dubbi sull’imminente nomina a primo ministro dell’attuale ministra del Lavoro, che sarebbe la prima donna in carica dopo 30 anni
Estero
4 ore

Crisi Covid in Corea del Nord, Kim Jong-Un mobilita l’Esercito

Il leader nordcoreano ha contestato la reazione del suo gabinetto e ordinato la mobilitazione di medici ed attrezzature sanitarie dell’Esercito popolare
Estero
5 ore

Abusi in coppia su 13enne, condannata attrice di Doctor Strange

Zara Phythian e il marito Vitkor Marke sono stati condannati a 8 e 14 anni di carcere per aver abusato di una ragazza adolescente
Estero
6 ore

La Svezia farà richiesta di adesione alla Nato

Lo ha comunicato la premier Magdalena Andersson. Quasi tutti i partiti svedesi hanno dato il loro appoggio. Contrari Sinistra e Verdi
17.09.2021 - 08:05
Aggiornamento : 09:50

‘Vida Loca’, sequestrati 19 kg di cocaina: 7 arresti

La Guardia di Finanza di Varese ha smantellato un sodalizio criminoso che in provincia di Como gestiva un traffico di droga destinata al mercato italiano

Oltre 19 kg di cocaina purissima per un valore “al dettaglio” stimato a 3’200’000 euro: è il risultato dell’operazione “Vida Loca” condotta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Varese: 3 persone sono state sottoposte a custodia cautelare in carcere per disposizione dei magistrati di Busto Arsizio, e sono state effettuate 7 perquisizioni domiciliari che hanno visto impegnate 6 pattuglie, per un totale di 20 finanzieri e due unità cinofile

A far scattare l’operazione nel 2019 è stato l’arresto da parte delle Fiamme Gialle del Gruppo di Malpensa di un passeggero di nazionalità messicana proveniente da Cancun (Messico), che cercava di introdurre in territorio italiano 9,200 kg di cocaina, occultati nel bagaglio stivato a bordo del volo sul quale era atterrato a Malpensa.

Le conseguenti indagini di polizia economico-finanziaria, coordinate dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, hanno rivelato l’esistenza e il modus operandi di un sodalizio criminoso attivo, tramite due dei sottoposti a custodia cautelare, nella provincia di Como e di sequestrare immissioni sul mercato nazionale di carichi di cocaina per ulteriori 10 kg, con l’arresto di un “ovulatore”, anch’egli proveniente dal Messico con 34 ovuli confezionati nell’addome per un totale di 400 gr di cocaina, ed una cittadina messicana che faceva da corriere. La cocaina, poi, arrivata anche fino alla provincia di Siena tramite corrieri a bordo di bus di linea.

Un cittadino di nazionalità argentina è stato individuato come mittente degli stupefacenti: l’uomo, che non si trova attualmente in Italia, è tuttora latitante e ricercato in quanto destinatario di un provvedimento di cattura internazionale perché coinvolto in un analogo traffico di stupefacenti.

Prezioso anche l’operato dei due “detective a quattro zampe” “Wind” e “Umor”, unità cinofile del Corpo in servizio al Gruppo di Malpensa, che durante le perquisizioni domiciliari hanno fiutato e permesso di rinvenire complessivamente ulteriori 200 grammi circa di “coca” nascosti all’interno di un pneumatico e di un libro appositamente artefatto.

Oltre alla custodia cautelare, il giudice delle indagini preliminari (Gip) presso il Tribunale di Busto Arsizio ha disposto a carico del destinatario della droga anche il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, dei conti correnti ad egli intestati, che si ritiene fosse alimentato dai proventi dell’attività illecita in quanto l’uomo, nonostante avesse cessato di percepire fonti lecite di reddito e percepisse il reddito di cittadinanza, aveva continuato a versare denaro contante sui conti, come è emerso dall’analisi dei rapporti bancari e postali eseguita dalle Fiamme Gialle.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cocaina guardia di finanza malpensa messico varese
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved