08.06.2021 - 15:42
Aggiornamento: 17:08

Funivia Mottarone, il dossier passa a un nuovo giudice

Esonerato il Gip che ha scarcerato i tre indagati. Nei prossimi giorni si procederà alla rimozione della cabina precipitata lo scorso 23 maggio

funivia-mottarone-il-dossier-passa-a-un-nuovo-giudice

Mentre proseguono le indagini per appurare cause e responsabilità della tragedia del Mottarone, costata la vita a 14 persone, tiene banco in queste ore la mancata convalida del fermo di Luigi Nerini e Enrico Perocchio, rispettivamente titolare della Funiva del Mottarone e ingegnere direttore d'esercizio dell'impianto via fune. Nella giornata di lunedì caratterizzata dall’ennesimo colpo di scena, con l’estromissione dal procedimento della Gip Donatella Banci Buonamici, ci sono novità anche su altri fronti dell’inchiesta. Come riferisce il portale Vconews.it, la cabina precipitata lo scorso 23 maggio sarà rimossa con un elicottero. Lo ha confermato il capitano dei Carabinieri di Verbania Luca Geminale al termine di un sopralluogo effettuato con i tecnici dei vigili del fuoco.  La rimozione dall'alto sarà però l’ultima fase; prima sarà necessario verificare bene la situazione a terra. 
Intanto è pronto, e sarà depositato in queste ore, il ricorso del pm Olimpia Bossi al Tribunale del Riesame contro la mancata convalida del fermo di Luigi Nerini e Enrico Perocchio, tornati liberi per decisione del gip. Secondo quanto si è appreso la Procura avrebbe raccolto, con l’approfondimento delle indagini, elementi utili a circostanziare maggiormente la richiesta di custodia cautelare.

Intanto, a sua volta il gip (ma sarà la nuova titolare del fascicolo, la dottoressa Elena Ceriotti a occuparsi della questione) dovrebbe decidere sulla istanza d'incidente probatorio presentata dall'avvocato Marcello Perillo, difensore di Gabriele Tadini, l'unico per il quale è tuttora vigente una misura di custodia cautelare, quella degli arresti domiciliari.
All’istanza del legale di Tadini si oppone la Procura, secondo la quale la richiesta è da respingere perché pregiudicherebbe in modo irreversibile lo svolgimento delle attività d'indagine. 

Leggi anche:

Cade cabina della funivia Stresa-Mottarone. 14 vittime

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved