laRegione
da-lunedi-la-lombardia-nuovamente-arancione
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Estero
REGNO UNITO
1 ora

Pene fino a 27 anni per i responsabili del ‘tir della morte’

Avevano causato la morte per soffocamento di 39 vietnamiti trasportati in Gran Bretagna nel rimorchio frigorifero sigillato d'un camion
Estero
2 ore

TikTok bloccato in Italia per gli utenti d’età non verificata

Lo ha disposto il Garante per la protezione dei dati dopo la morte di una bimba di 10 anni a Palermo per una sfida sul social amato dai giovanissimi
Estero
2 ore

Le varianti del coronavirus continuano a preoccupare

Boris Johnson paventa una maggiore pericolosità della cosiddetta variante inglese, ancora da confermare. Più in generale ogni mutazione può comportare nuove sfide
Estero
4 ore

Lunedì l'impeachment di Trump arriva in Senato

Martedì alle 13 ora di Washington, quindi, l'aula del Senato potrebbe già trasformarsi in un aula di tribunale pronta a processare l'ex presidente
Estero
4 ore

Biden alza a 15 dollari il salario minimo federale

Tra i primi decreti anche un aumento degli aiuti alimentari e il congedo d'emergenza retribuito, nonché il ripristino dei diritti della contrattazione collettiva
Confine
4 ore

La Lombardia torna arancione. Dati errati o sovrastima?

Scontro sui dati. Secondo Roma, forniti dati errati dalla Regione, che con Fontana ribatte: dati corretti, l'Istituto superiore sanità ha sovrastimato l'Rt
ITALIA
4 ore

Il suprematista che voleva uccidere ebrei, donne, neri e gay

Tra le accuse l'associazione con finalità di terrorismo. Puntava a colpire nelle scuole e si ispirava ai fatti di Utoya e Christchurch.
Estero
5 ore

La Danimarca socialdemocratica non vuole più migranti

Il Paese scandinavo sta già assistendo al numero più basso di domande di asilo dal 1998, ma la prima ministra Mette Frederiksen ne vuole zero
Estero
6 ore

Fauci si libera di Trump e rivendica il ruolo della scienza

Con il ruolo di consigliere offertogli da Joe Biden l’immunologo si toglie qualche sassolino dalla scarpa. E promette: 100 milioni di vaccinati in 100 giorni
Confine
08.01.2021 - 18:090
Aggiornamento : 19:20

Da lunedi la Lombardia nuovamente 'arancione'

La regione di confine passerà in fascia 'arancione' almeno fino al 15 gennaio. Cosa cambia per il Ticino?

A partire dal 10 gennaio, almeno fino al 15, la Lombardia passerà a essere una zona di colore arancione. Oltre alla Regione vicina al Ticino, "cambieranno colore" anche Calabria, Emilia Romagna, Sicilia e Veneto. Il ministro della Salute italiano, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in serata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica.

Venerdì 15 gennaio scadrà il decreto (DPCM), in seguito verranno valutate eventuali proroghe, fa sapere il ministero della Salute.

Cosa cambia per i ticinesi?

Per gli abitanti del Ticino cambia poco, in quanto fino al 15 gennaio, in base alla normativa tuttora in vigore, per chi vive in Svizzera e si reca in Italia (N.B. senza aver soggiornato o transitato in un altro Paese nei 14 giorni precedenti) è previsto, oltre ad un'autocertificazione, l'obbligo di sottoporsi a un tampone molecolare o antigenico 48 ore prima con esito negativo o, in mancanza di questo, di sottoporsi a una quarantena di 14 giorni. Tuttavia, come precisa il sito del ministero degli Esteri italiano, è necessario "tenere conto delle limitazioni agli spostamenti sul territorio nazionale, una volta entrati in Italia".  Dunque, il passaggio della Lombardia in zona arancione aggiunge alle restrizioni suddette anche il divieto di ingresso nella regione per ragioni che non siano lavorative, di salute o di necessità e/o urgenza, analogamente a quanto accaduto nel mese di novembre quando la Lombardia era stata classificata come "rossa".

In pratica, dall'11 al 15 gennaio almeno, anche con un tampone negativo non sarà possibile recarsi in Lombardia dal Ticino per acquisti o turismo, ma solo per i motivi di cui sopra. Sarà invece possibile, ad esempio, recarsi in Piemonte o in qualsiasi altra regione classificata come "gialla" con un tampone negativo effettuato 48 ore prima fino al 15 gennaio. Dopo tale data, bisognerà attendere il nuovo decreto italiano per sapere se la Svizzera rimarrà nell'elenco dei Paesi per i quali è previsto l'obbligo di tampone preventivo o se verrà spostata nella fascia "B" che invece prevede solo un'autocertificazione.

Tuttavia, per quanto riguarda i confini con il Ticino, anche in caso di allentamento delle restrizioni, per recarsi in Lombardia o Piemonte bisognerà comunque attendere che la prima torni "gialla", ciò che secondo le norme italiane non accadrà prima di  due settimane a partire da lunedi, e il secondo rimanga nella fascia "gialla" in cui si trova attualmente. 

Da tenere presente, inoltre, l'elenco dei Paesi a rischio stilato dalla Confederazione, nei quali attualmente si trova, unica regione italiana, il Veneto, per i quali è prevista una quarantena di 10 giorni al rientro in Svizzera salvo che non si viaggi per motivi lavorativi, di salute o di necessità. Per maggiori informazioni si consiglia comunque di contattare la polizia di frontiera italiana o compilare il questionario disponibile sul sito del Ministero degli Esteri italiano all'indirizzo https://infocovid.viaggiaresicuri.it/

 

© Regiopress, All rights reserved