laRegione
riaperta-dopo-l-alluvione-la-provinciale-per-indemini
Indemini è nuovamente raggiungibile da Maccagno
Confine
18.10.2020 - 15:330

Riaperta dopo l'alluvione la provinciale per Indemini

La strada era chiusa dal 29 agosto a causa dei danni del maltempo, con il crollo di un muro di contenimento di una casa

Sabato mattina è stata riaperta la strada provinciale 5 che da Biegno, frazione di Maccagno con Pino e Veddasca, porta al valico con il Canton Ticino di Indemini. La provinciale era chiusa dallo scorso 29 agosto a seguito dell'alluvione che si era abbattuta sulla Val Veddasca, causando notevolissimi danni e la morte di un 38enne escursionista comasco disperso nel torrente Molinera per la furia dell’acqua e ritrovato morto il 3 settembre. A crollare era stato un grosso muro di contenimento di una casa, scivolato appunto sulla provinciale 5 con fango e detriti, rendendo impossibile il passaggio anche ai pedoni.

Soddisfatto, per la riapertura, il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca: «La riapertura della provinciale verso il valico di Indemini per la nostra comunità è molto importante in quanto sta a significare che un pezzo della Val Veddasca si riapre, il collegamento con la Svizzera può riprendere il suo percorso ed è un segnale per la nostra micro-economia, perché poi da quel valico vi è un discreto numero di persone che scendono anche solo per bere un caffè, fare spese o pranzare in valle».

© Regiopress, All rights reserved