Confine
14.06.2019 - 08:130
Aggiornamento : 10:20

Disoccupati in Italia, lavoratori in Svizzera

La Guardia di finanza ha denunciato 8 persone del Comasco che percepivano indebitamente l'indennità di disoccupazione in Italia

La Guardia di finanza di Olgiate Comasco ha accertato l’indebita percezione dell'indennità da disoccupazione da parte di 8 soggetti italiani, residenti nell’olgiatese ma, di fatto, con un regolare impiego in Svizzera, con regolare permesso per frontalieri. L'identificazione è avvenuta incrociando i dati dell'Inps e l'elenco dei frontalieri con il permesso G (elenco in dotazione alle forze dell'ordine italiane).

I controlli hanno preso in considerazione gli anni dal 2016 al 2018 e hanno permesso di accertare indebite percezioni per un totale di 105mila euro.
Gli otto frontalieri rischiano condanne fra i 6 mesi e i 3 anni e pene amministrative complessive per 315 mila euro.

Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzera
permesso
frontalieri
italia
© Regiopress, All rights reserved