Musica

Gli Ultravox piangono Chris Cross

Bassista, tastierista, coautore di ‘Vienna’, uno dei brani più rappresentativi della band inglese, è morto all'età di 71 anni

Il secondo da sinistra, in uno scatto berlinese dell’ottobre 2012
(Wikipedia/GraceKelly)
2 aprile 2024
|

“Abbiamo lavorato insieme, suonato insieme, scritto musica e diretto video insieme. Amici sin da subito e compagni negli Ultravox. Anche dopo anni di distanza avevamo deciso di riprendere come se quel tempo di mezzo non fosse mai esistito. Sei stato il collante che ha tenuto insieme la band. Sei stato la logica dentro la follia delle nostre vite. È stato grande conoscerti e crescere con te”. Così Midge Ure, leader degli Ultravox, saluta sui social Christopher Thomas Allen, più noto come Chris Cross, storico bassista, tastierista e coautore della formazione britannica, morto lo scorso 25 marzo all'età di 71 anni. La notizia è stata resa nota soltanto oggi.

Nato a Londra il 14 luglio del 1952, Allen inizia la sua carriera musicale nelle band locali, ispirato da Small Faces, Desmond Dekker, The Crazy World of Arthur Brown. Dopo un'esperienza negli Stoned Rose, e una volta intrapresi gli studi di psicologia, nel 1973 fonda i Tiger Lily insieme al chitarrista Stevie Shears, al batterista Warren Cann, raggiunti per breve tempo dal violinista e tastierista Billy Currie. Dopo una fitta attività live durata dal 1974 al 1976, i Tiger Lily diventano Ultravox e firmano per la Island Records. Dopo tre album di scarso riscontro commerciale e un rimescolamento nella formazione, è con l'arrivo di Midge Ure che la band trova il successo grazie a ‘Vienna’, co-scritta da Allen, in un sodalizio tra i due andato anche oltre la band (Ure e Cross hanno diretto i video ‘Shy Boy’ delle Bananarama e ‘The Telephone Always Rings’ dei Fun Boy Three, e hanno partecipato insieme al progetto Band Aid).

Dopo il buon riscontro di ‘Rage in Eden’ (1981), ‘Quartet’ (1982), ‘Monument’ (1983) e ‘Lament’ (1984) e il meno acclamato ‘U-Vox’, con relativo tour nel 1987, gli Ultravox si separano pacificamente per poi tornare insieme nel ‘Return To Eden’, tour del 2009, e in un ‘Best Of’. Del 2012 è ‘Brilliant’, ultimo documento di inediti firmato da Allen insieme a Currie e Ure. Un anno più tardi, Allen si ritira dal mondo dello spettacolo.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE