al-sociale-il-dolore-di-marguerite-duras
Margherita Saltamacchia e Rocco Schira
24.01.2022 - 21:04

Al Sociale il Dolore di Marguerite Duras

Mercoledì 26 gennaio a Bellinzona lo spettacolo di Margherita Saltamacchia. A seguire, la proiezione del documentario ‘La speranza vive intera’

Nel breve Diario di Marguerite Duras, scritto nell’aprile del 1945, suoni, sentimenti e colori, scuri, dell’attesa per il ritorno a casa del marito Robert L. (lo scrittore francese Robert Antelme) deportato a Buchenwald e poi a Dachau. Le parole di quel diario sono affidate a Margherita Saltamacchia, cui si deve questa versione teatrale del romanzo autobiografico della scrittrice, regista e sceneggiatrice francese, che torna al Sociale di Bellinzona mercoledì 26 gennaio. Tutto il resto è nel canto e nei rumori, mixati dal vivo affidati in loopstation, affidati a Raissa Avilés, attrice e cantante, e Rocco Schira, attore e violinista, entrambi autori delle musiche originali. Al termine dello spettacolo, la proiezione del documentario ‘La speranza vive intera’.

I biglietti per questo appuntamento della rassegna ‘Altri percorsi’ del cartellone del Teatro Sociale, con il sostegno degli Amici del Teatro Sociale, sono ottenibili da subito presso l’InfoPoint Bellinzona (Piazza Collegiata 12, tel. 091 825 48 18), sul sito www.ticketcorner.ch e presso tutti i punti vendita Ticketcorner.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona il dolore marguerite duras teatro sociale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved