rock-believer-un-album-e-un-tour-per-i-50-anni-degli-scorpions
Keystone
Gli Scorpions in concerto nel 2009
01.10.2021 - 14:26

‘Rock Believer’, un album e un tour per i 50 anni degli Scorpions

La band tedesca annuncia l’uscita del 19esimo disco a sei anni di distanza dall’ultimo. Saranno in concerto a Zurigo il 22 maggio e all’Arena di Verona il 23

Ansa, a cura de laRegione

Gli Scorpions hanno annunciato un nuovo album e un tour mondiale per il prossimo anno. Il 19º album della carriera della rock band si intitola “Rock Believer” e sarà pubblicato l’11 febbraio 2022, al quale farà seguito un imponente tour mondiale. Il primo singolo “Peacemaker” è in arrivo alla fine di ottobre. La band ha trascorso molto tempo insieme in studio ad Hannover durante la pandemia, ricreando quell’energia unica che l’ha sempre contraddistinta.

“L’album è stato scritto e registrato nello stile classico degli Scorpions, con composizioni di Schenker/Meine. Siamo davvero tornati all’essenza della musica che ci ha caratterizzati fin dall’inizio”, racconta il frontman Klaus Meine, che aggiunge anche come i nuovi brani possiedano una freschezza e un fervore unici: “Abbiamo registrato questo disco come una band, live, in un’unica stanza, come si faceva negli anni 80. Non vediamo l’ora di ripartire e suonare per i nostri fan, di nuovo”. L’ex batterista dei Mötorhead Mikkey Dee ha completato e dato forma - per la prima volta - al sound leggendario degli Scorpions.

Il 2022 è l’anno in cui la band festeggerà il 50º anniversario dall’uscita del primo disco il 22 gennaio del 1972 e sarà celebrato con il “Rock Believer World Tour” che include anche una Residency a Las Vegas al Planet Hollywood Hotel & Casino dal 26 marzo al 16 aprile 2022 e una serie di date in Europa che vedranno la band esibirsi anche in Svizzera il 22 maggio all’Hallenstadio di Zurigo e in Italia il 23 maggio 2022 all’Arena di Verona. “Ci siamo divertiti così tanto a registrare il nuovo disco che non vediamo l’ora di suonare di nuovo dal vivo!”, racconta Matthias Jabs. “Non siamo mai rimasti fermi così a lungo tra un tour e l’altro come durante la pandemia. Ora non vediamo l’ora di tornare a esibirci!”, precisa Klaus Meine. Il fondatore e chitarrista degli Scorpions, Rudolf Schenker, aggiunge: “Ho già i brividi dall’emozione di suonare nuovamente il prossimo anno di fronte a centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, presentando live le canzoni del nuovo album. Questo disco e questo nuovo tour sono qualcosa di molto speciale all’interno della nostra carriera”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
rock believer scorpions
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved