laRegione
oltre-milleseicento-anziani-muoiono-ogni-anno-per-cadute
Società
13.10.2020 - 15:320
Aggiornamento : 16:23

Oltre milleseicento anziani muoiono ogni anno per cadute

L'Ufficio prevenzione infortuni consiglia di fare esercizio per tenersi in forma

In Svizzera ogni anno sono oltre 1600 gli anziani che muoiono in seguito a una caduta. Un rischio che può essere limitato grazie a un allenamento corretto: secondo l'Ufficio prevenzione infortuni (upi) a questo proposito c'è ancora margine di miglioramento.

Un recente studio dell'upi ha comunque evidenziato anche buone notizie sul tema, si legge in un comunicato odierno. Tra gli over 60 infatti, uno su due afferma di fare esercizi per la prevenzione delle cadute minimo una volta a settimana.

Gli allenamenti incentrati su equilibrio e forza sono molto efficaci e chi li svolge regolarmente riduce il pericolo di cadere, viene sottolineato nella nota. Preoccupa però che il 32% degli anziani confessi di non praticarne più da almeno tre anni. Il 12% degli interpellati dichiara invece di aver smesso da poco.

L'upi avverte: con l'avanzare dell'età, chi non si muove perde rapidamente massa muscolare. Con gli anni diminuisce pure il senso dell'equilibrio e dunque aumenta il rischio di ritrovarsi per terra. Tra gli over 65 ogni anno si registrano 88'000 cadute gravi, ovvero che richiedono cure mediche o ospedaliere. E per un anziano in particolare farsi male comporta lunghe degenze, limitazioni della mobilità e perdita di autonomia.

"Nel caso ideale ci si dovrebbe allenare regolarmente secondo un piano personalizzato seguendo le istruzioni di un esperto", consiglia, citata nel comunicato, l'esperta del settore Barbara Pfenninger. A suo dire con l'attuale pandemia gli esercizi a casa hanno assunto un'importanza significativa.

In collaborazione con Pro Senectute, Promozione Salute Svizzera e altri partner, l'upi ha elaborato un test di autovalutazione per agevolare la ripresa dell'attività fisica e definire un adeguato livello di allenamento. A seconda del risultato scaturito rispondendo alle domande di un questionario online e facendo alcuni esercizi, il sistema propone a ciascuno il programma che ritiene migliore.

 

© Regiopress, All rights reserved