laRegione
Nuovo abbonamento
Società
04.12.2019 - 17:410

TikTok, prima causa per violazione della privacy

Una studentessa della California ha citato in giudizio il social media del momento accusandolo di aver utilizzato i suoi dati per trasferirli in Cina

Nella causa presentata nel Northern District of California da Misty Hong si afferma che TikTok ha raccolto i suoi video e le sue informazioni personali e le ha trasferite senza il suo consenso ai server nel paese di origine della startup che gestisce l'app, ByteDance.

"TikTok ottiene ingiustamente profitti raccogliendo segretamente i dati degli utenti privati e poi utilizzandoli per guadagnare con pubblicità mirate", hanno spiegato gli avvocati che hanno depositato il procedimento in tribunale.

Con l'app, diventata popolarissima nell'ultimo periodo, si possono guardare video musicali oppure crearne di nuovi sino a un minuto inserendo anche degli effetti speciali.

© Regiopress, All rights reserved