Scienze

Morto Don Walsh, con Piccard conquistò gli abissi

Nel 1960 stabilì il record di immersione con batiscafo, scendendo a 10'916 metri di profondità nell'Oceano Pacifico, nella Fossa delle Marianne

Don Walsh (a sinistra) insieme a Jacques Piccard sul Lago Ceresio
8 dicembre 2023
|

Addio a una leggenda delle perlustrazioni marine: Don Walsh, esploratore pionieristico della Marina degli Stati Uniti, è morto a metà novembre nella sua casa di Myrtle Point, nell'Oregon (Usa), all'età di 92 anni.

Insieme a Jacques Piccard (1922-2008), Walsh stabilì il 23 gennaio 1960 il record di immersione a bordo del batiscafo Trieste, scendendo a 10’916 metri di profondità nell'Oceano Pacifico, nella Fossa delle Marianne.

L'annuncio della scomparsa, avvenuta il 12 novembre, è stato dato domenica dal figlio Kelly al "New York Times", precisando che il padre (il cui nome per intero era Donald) si è spento seduto sulla sua poltrona preferita.

Il 23 gennaio 1960 il batiscafo – battezzato "Trieste" – con a bordo Piccard e Walsh raggiunse il fondo della Fossa delle Marianne, il luogo più profondo della Terra. La storica immersione era stata tenuta segreta nel caso in cui fosse fallita, cosa che peraltro sembrava abbastanza possibile, dato che le onde imponenti dell'Oceano Pacifico occidentale avevano danneggiato e portato via una parte dell'attrezzatura essenziale del sottomarino.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE