tipress
Scienze
20.01.2019 - 10:270
Aggiornamento : 22:26

Questa notte l'unica eclissi di Luna del 2019

Il nostro satellite entrerà nella penombra della Terra dopo le tre e mezza del mattino, un’ora dopo comincerà a oscurarsi.

Bisogna alzarsi prestissimo questa notte, o sarebbe meglio dire domani mattina, per vedere il primo grande appuntamento astronomico dell’anno. Poco prima dell’alba, la Luna diventerà rossa per l’unica eclissi totale del 2019. Lo spettacolo nel cielo inizierà a notte fonda. Meteo permettendo, sarà visibile in tutta la Svizzera. Il nostro satellite entrerà nella penombra della Terra dopo le tre e mezza del mattino, un’ora dopo comincerà a oscurarsi. Dalle 5 e 41 alle 6 e 43 si sarà la fase di totalità quando la Luna sarà completamente oscurata e noi la vedremo rossa. Alle 6 e 12 il massimo di copertura dell’eclissi. Dopo comincerà il processo opposto: l’uscita della penombra. Il 21 gennaio il Sole sorge alle 7 e 34 quindi la fase finale del fenomeno, l’uscita della Luna dall’ombra della Terra, non sarà visibile. L’uscita dall’ombra della Terra, prevista per le 7 e 50, avverrà quando il Sole sarà già sorto e la Luna sarà al suo tramonto sull’orizzonte occidentale.


Perché la luna sembrerà rossa? Non perché cambia colore, ma per il filtro fatto dall’atmosfera terrestre che ce la fa apparire rossastra. La luce del sole non arriva direttamente sulla superficie della luna, coperta dalla terra, ma passa attraverso l’atmosfera terrestre. La luce solare si scompone come passasse per un prisma e resta solo quella rossa. In inglese si chiama bloody moon, luna di sangue, indicata senza motivo come cattivo presagio. La Luna del 21 gennaio è anche Super perché piena e alla minima distanza dalla Terra, al perigeo, a 357'344 km da noi.

 

Tags
terra
luna
eclissi
notte
penombra
sole
unica eclissi
dopo comincerà
uscita
© Regiopress, All rights reserved