Piazza Grande
11.08.2022 - 16:37

Il Pardo alla carriera a Costa-Gavras, poi ‘Annie Colère’

È il programma di questa sera, che dalla storia di Annie porta al noir d’esordio del grande regista, che ritira il suo premio

il-pardo-alla-carriera-a-costa-gavras-poi-annie-colere
Keystone
Pardo alla carriera

Nella notte del Pardo alla carriera a Costa-Gavras, la Piazza Grande omaggia il grande regista con ‘Compatiment tueurs’ (Vagone letto per assassini), esordio noir del 1965. Dopo la premiazione, spazio a ‘Annie Colère’ di Blandine Lenoir. Prima mondiale, il film racconta la storia di Annie (Laure Calamy), operaia e madre di due bambini che nel 1974 rimane incinta accidentalmente e incontra il Mlac, un’organizzazione che pratica aborti illegali alla luce del giorno.

La donna è accolta dal movimento, nato per aiutare concretamente le donne e per condividere informazioni. In questa battaglia per l’adozione della legge sull’aborto, Annie troverà nuove motivazioni di vita. Del film, dice la sua regista: "Ho voluto realizzare ‘Annie Colère per mostrare la ‘immagini mancanti’, quelle della storia delle donne, della loro lotta per la libertà, della sorellanza, della tenerezza nella lotta".

Blandine Lenoir ha esordito giovanissima con Gaspar Noé, che l’ha diretta 15enne in ‘Carne’ (1991) e in ‘Seul contre tous’ (1998). In carriera, la cineasta francese ha realizzato otto cortometraggi. Il suo mediometraggio ‘Monsieur l’abbé’ è stato candidato ai César 2011. Il suo primo lungometraggio, ‘Zouzou’, risale al 2014. Il suo secondo, ‘Aurore’, al 2017.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved