17.08.2020 - 11:56

Curio, 'Artisti dei laghi' al Museo Etnografico del Malcantone

Sabato 22 agosto, incontro con Jana Zapletalová sull’attività di artisti e architetti del Ceresio attivi in Moravia nel corso della seconda metà del Seicento

curio-artisti-dei-laghi-al-museo-etnografico-del-malcantone
Jana Zapletalová

Sabato 22 agosto alle 16.45 al Museo Etnografico del Malcantone a Curio, l’AsaSi (Associazione storici dell’arte della Svizzera italiana), in collaborazione con il suddetto Museo, propone un pomeriggio di studio dedicato all’attività degli artisti e degli architetti provenienti dalla regione del Ceresio attivi in Moravia nel corso della seconda metà del Seicento. La loro attività, promossa dal vescovo di origini trentine Karl von Lichtenstein-Castelcorno (1624–1695), sarà oggetto della conferenza di Jana Zapletalová (Istituto di storia dell’arte della Palacký University di Olomouc, nella Repubblica Ceca), dal titolo ‘Artisti dei laghi’ (info@asasi.ch).

Jana Zapletalová è diplomata in Storia dell’Arte e Filologia classica all’Univerzita Palacký di Olomouc in Repubblica Ceca. Grazie a borse di studio ha compiuto parte dei suoi studi per il dottorato di ricerca in Italia. Ha insegnato all’Univerzita Karlova di Praga ed è professore associato di Storia dell’Arte all’Univerzita Palacký di Olomouc, dove dirige anche il Dipartimento di Storia dell’Arte. Ha pubblicato molti saggi sugli artisti di provenienza italiana e svizzera attivi in Europa centrale nel XVII e XVIII secolo, specializzandosi nello studio della migrazione di magistri e artigiani provenienti dai laghi lombardo-ticinesi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved