laRegione
Nuovo abbonamento
parte-l-apollo-11-von-braun-sicuro-del-successo-completo
+2
ULTIME NOTIZIE Culture
Scienze
1 min
Il destino segnato dei sistemi planetari
L'intelligenza artificiale è in grado di predire la sorte degli insiemi celesti
Cinema
4 ore
Kelly Preston ha perso la guerra contro il cancro, aveva 57 anni
L'attrice americana e moglie di John Travolta è deceduta a causa del tumore al seno, contro cui lottava da due anni
Spettacoli
6 ore
Lutto nel mondo del cinema: morta Kelly Preston
Moglie di John Travolta, aveva recitato in diversi film di successo, fra cui Jerrx Maguire. Aveva 57 anni
Culture
17 ore
La complessità delle parole dʼodio
Intervista al linguista Federico Faloppa, autore di ʻ#odio. Manuale di resistenza alla violenza delle paroleʼ
Arte
20 ore
Nesto Jacometti editore d'arte alla Casorella di Locarno
Il museo dedica una mostra al lascito di 1500 opere grafiche dell'editore locarnese attivo a Parigi e Ginevra nella prima metà del Novecento
Netflix
1 gior
Quella volta che Lars e Sigrit andarono all'Eurovision
Un 'islandese' Will Ferrell ne ha per tutti, americani inclusi, in una deliziosa parodia-tributo al concorso canoro europeo più kitsch di sempre.
Gallery
Arte
2 gior
Biennale Val Bregaglia, giochi semantici naturali
Artisti misurati con la cultura del luogo e con la sua storia. Gli interventi di Roman Signer, con la grande torre, e Alex Dorici, col pertugio nelle antiche mura
Libri
2 gior
La settimana bellinzonese di 'Incontra uno scrittore al parco'
Lunedì 13 luglio Gabriele Alberto Quadri, martedì 14 Christian Paglia, giovedì 16 Matteo Beltrami. Sempre alle 19.15
Società
2 gior
Covid-19, Robert De Niro quasi sul lastrico
La pandemia ha inferto un grave colpo ai business dell'attore americano, la catena di ristoranti Nobu e il Greenwich Hotel
50 anni di Luna
16.07.2019 - 11:080
Aggiornamento : 11:58

'Parte l'Apollo 11: Von Braun sicuro del successo completo'

L'emozione delle ultime ore della corsa alla Luna nella cronaca offerta ai suoi lettori dal Dovere del 16 luglio 1969

Cinquant'anni fa l'atmosfera doveva essere elettrizzante. Il mondo si apprestava a sapere se l'uomo avrebbe davvero potuto mettere piede sulla Luna. Se così fosse stato, nella storia umana ci sarebbe stato un prima e un dopo quel momento. Le emozioni di quei momenti nelle cronache del giorno precedente al lancio, raccolte in prima pagina da il Dovere del 16 giugno.

Capo Kennedy, 15 (Ats-Afp) – "Tutto va bene e tutto procede bene in vista del lancio di «Apollo 11» – ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa George Müller, capo dei voli a equipaggio della Nasa.
Mai prima d'ora – ha soggiunto – un veicolo era stato preparato tanto minuziosamente, da che mi occupo del programma spaziale degli Stali Uniti". 

Wernher von Braun, direttore del centro spaziale di Huntville, si è da parte sua dichiarato sicuro del successo completo dell’esperimento di «Apollo 11». Von Braun e Müller non escludono tuttavia che avvenimenti imprevisti potrebbero costringere la Nasa o gli astronauti a modificare il piano di volo. Per gli scienziati si tratta però di possibilità minime in quanto sono convinti che tutto sia stato preparato a dovere e che si sia già tenuto conto di tutte le eventualità possibili e immaginabili.

Neil Armstrong, comandante di volo di «Apollo 11» e primo uomo che si muoverà sulla Luna, afferma che la missione che gli è stata affidata ha l'80 per cento di possibilità di riuscita.

«Si tratta di una valutazione ragionevole se teniamo conto degli obiettivi che ci siamo fissati», ha dichiarato l'astronauta nel corso dell’ultima conferenza stampa tenuta dall'equipaggio di «Apollo 11», lunedì sera, a Capo Kennedy, prima della partenza per la Luna prevista per mercoledì, alle 14 e 32 ora svizzera.

«Apollo 11» – ha soggiunto in sostan­za – sarà un successo anche se Aldrin e il comandante di volo riusciranno soltanto a posare con successo il loro veicolo sulla superficie lunare senza uscire però dalla cabina.

A Capo Kennedy è intanto cominciata la fase finale del conto alla rovescia, nel corso della quale si procederà al riempimento dei serbatoi del missile gigante «Sa­turno 5».

Ginevra, 15 (Ats) – Quasi 592 milioni di telespettatori, ripartiti in 40 paesi, se­guiranno in diretta domani la partenza di Apollo 11 verso la Luna. 

L’Unione europea di Radiodiffusione comunica che 22 società televisive dell’Europa occidentale e dell'Africa del Nord, allacciate alla rete eurovisiva dell'Unione europea, riceveranno le immagini ritrasmesse dai satelliti di comunicazioni e per collegamenti terrestri. Le immagini saranno ritrasmesse anche dalla rete televisiva dell'Europa orientale.

Dal lancio della cabina fino al suo ar­rivo sulla Luna sono previste complessivamente 129 trasmissioni televisive comprese le trasmissioni multilaterali. Di queste trasmissioni, 69 potranno essere captate in Europa e nell’Africa del Nord.

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved