Culture
10.11.2017 - 13:450
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:22

I consigli del libraio: 'Il figlio unico'

di Luca Pascoletti

«Cosa stai leggendo, papà?»

«Una poesia.»

«…»

«…»

«Papà?! Ma come fai a dire che è una poesia: non ci sono parole, qui: solo disegni!»

Effettivamente, nel libro che consigliamo questa settimana, a parte la breve introduzione dell’autrice, di parole non ce ne sono affatto.

Il figlio unico, osannato dal Wall street Journal come il miglior libro dell’anno, questa poesia disegnata, parla direttamente al cuore raccontandoci una storia con garbo, in silenzio.

La protagonista di questa fiaba illustrata – di questa graphic novel - è una bambina che, lasciata da sola a casa, decide di andare dalla nonna. Durante il tragitto si perde, ma trova un cervo magico che la conduce in un luogo incantato, prima di riportarla sana e salva dai suoi genitori.

Ma non dobbiamo farci ingannare dal tratto “carino” e dalla apparente lievità dell’ambiente fiabesco: questo è un libro sulla solitudine.

C’è un’immagine sconvolgente, già nella seconda tavola di questa storia, che ci fa vivere questo senso di abbandono e isolamento: la mamma è appena uscita di casa per andare al lavoro e noi vediamo la bambina di spalle che fissa il lato interno dell’uscio chiuso, come aspettando di non essere più sola. La scelta di inquadrare la scena in una pagina intera (e non dentro una griglia di vignette) ci blocca su quell’immagine, fermando il tempo. E il respiro. In quel momento anche il lettore si sente abbandonato.

Guojing, l’autrice, nata e cresciuta in Cina sotto la politica del figlio unico (che da pochissimo non è più in vigore) vuole trasmetterci il senso di isolamento e solitudine da lei provato durante la sua infanzia, quando i suoi genitori erano costretti a lasciarla sola in casa per andare al lavoro. Questa realtà sofferta trova la sua cura nella creatività: la magia della fantasia è quindi per la bambina – e per l’autrice – l’antidoto ideale contro l’assenza, perché popola il mondo di creature con le quali condividere, in silenzio, le proprie emozioni.

 

Il figlio unico

Di Guojing

Mondadori, 2017

112 pagine

 
 
 
 
 
 
 
 
© Regiopress, All rights reserved