Ticino

Rusconi (Plr): ‘Sensibilizzare sull'uso dei farmaci generici’

Mozione al Consiglio di Stato del deputato liberale radicale: ‘Un loro maggiore utilizzo abbasserebbe le spese sanitarie. In Svizzera sono poco usati’

Domani la comunicazione dei premi per il 2024
(Ti-Press)
25 settembre 2023
|

“È giunto il momento che lo Stato faccia la sua parte per sensibilizzare sull'uso dei medicinali generici”. Perché questo “porterebbe a un abbassamento delle spese sanitarie e a un contenimento dei costi delle casse malati”.

A sostenerlo è il deputato in Gran Consiglio del Plr Patrick Rusconi, che con una mozione inoltrata al Consiglio di Stato a nome del gruppo liberale radicale chiede "di promuovere, tramite una brochure di poche pagine, una spiegazione precisa e dettagliata del significato di un medicamento generico, del suo impatto clinico su chi l'utilizza (spiegare quindi le differenze tra un generico e un medicamento brevettato), del suo effetto economico che potrebbe avere sui costi della sanità”. Tutto ciò “in breve tempo”, così da “distribuirlo a tutta la popolazione, studi medici, farmacie e ospedali”.

Un'informazione per Rusconi necessaria, dal momento che “la Svizzera si trova in fondo alla classifica dell'utilizzo dei farmaci generici. La percentuale è solo del 22% sul totale della cifra di fatturato (19 miliardi di franchi), in Europa la media è del 53% e, addirittura, ci sono Paesi che raggiungono l'85% come Inghilterra e Germania)".

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE