Ticino

‘Distratti mai’, l'azione contro l'uso del telefono alla guida

A partire da luglio la polizia cantonale svolgerà una serie di controlli mirati contro la pericolosa pratica di usare lo smartphone mentre si è al volante

(Depositphotos)
27 giugno 2023
|

Utilizzare il telefono cellulare alla guida è un'abitudine, oltre che illegale, anche pericolosa, che può causare incidenti anche gravi e mettere a rischio l'incolumità propria e di tutti gli utenti della strada. Per questo, l’azione “Distratti mai!”, svolta dalla Polizia cantonale nell’ambito del progetto Strade sicure del Dipartimento delle istituzioni, intende sensibilizzare sul tema, attraverso una serie di controlli mirati svolti a partire da luglio su tutta la rete stradale cantonale per prevenire, ma anche per sanzionare i conducenti sorpresi a utilizzare il telefono mentre sono alla guida.

Scattare un selfie mentre si è al volante, leggere un messaggio o dare una rapida occhiata su un social sono tutte azioni che allungano notevolmente i tempi di reazione. Si calcola infatti che guardare lo smartphone per 4 secondi mentre si viaggia a una velocità di 100 chilometri orari equivale a percorrere circa 150 metri “al buio”, a 50 chilometri orari la lunghezza corrispondente è invece di 70 metri.

In base alle ultime statistiche, nel 2022 sulle strade ticinesi si sono contati 3’931 incidenti della circolazione stradale (3'656 nel 2021). Spesso all’origine di questi eventi vi è anche un utilizzo scorretto del telefonino. Dati alla mano, la percentuale di incidenti che vedeva quale concausa (causa principale o secondaria) la distrazione al volante è stata infatti del 21,1%. A livello di infrazioni infine, nel 2022 oltre 3'500 contravvenzioni erano dovute all’uso del telefono cellulare alla guida.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE