docenti-vaccinati-senza-mascherina-a-scuola-il-decs-ci-pensa
(Ti-Press)
Ticino
21.07.2021 - 15:410
Aggiornamento : 17:26

Docenti vaccinati senza mascherina a scuola, il Decs ci pensa

L'ipotesi è esposta in una lettera del direttore del Decs Manuele Bertoli a tutti i docenti del cantone, invitati a 'considerare seriamente' di vaccinarsi

 Via la mascherina a scuola per i docenti vaccinati? Al momento si tratta solo di un'ipotesi, ma di ciò si parla in una lettera inviata a tutti i docenti delle scuole cantonali e comunali dal direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (Decs) Manuele Bertoli in vista dell'avvio del nuovo anno scolastico il 30 di agosto. La decisione definitiva in merito, precisa Bertoli, verrà presa solo qualche giorno prima del ritorno sui banchi.

L'eventuale allentamento a favore dei docenti vaccinati sarebbe, come riporta la lettera, uno dei possibili "approcci differenziati in base alla copertura vaccinale, oltre che all’età": in tal senso, comunque, il Decs precisa che "considerato il continuo evolversi della situazione epidemiologica dovuto alla diffusione della variante delta, è ancora presto per fornire indicazioni definitive in merito alle eventuali misure particolari che saranno in vigore alla ripresa del 30 agosto". L'intenzione del Decs, comunque, è quella di "cominciare nel modo più normale possibile, limitando le restrizioni al minimo necessario".  Il tutto a dipendenza della situazione a fine agosto, riguardo alla quale si dovrà tenere conto anche dell'andamento delle vaccinazioni in Ticino.

E proprio parlando delle vaccinazioni Manuele Bertoli, nella lettera ai docenti, invita chi non si fosse ancora vaccinato "a considerare seriamente questa possibilità", sottolineando come la vaccinazione "rimane attualmente l’unico modo efficace per cercare di uscire una volta per tutte dalla situazione emergenziale nella quale viviamo da ormai lungo tempo, anche in ambito scolastico". Allo scopo di rendere possibile l'immunizzazione completa in tempo per l'inizio dell'anno scolastico, il direttore del Decs, considerando le sei settimane necessarie a partire dalla prima dose, reputa "importante" ricordare a chi non avesse ancora ricevuto il vaccino che è necessario iscriversi ora per arrivare vaccinati al 30 di agosto. Bertoli, infine, ricorda anche ai docenti che, oltre al fatto che "vaccinandosi si tutela in modo importante se stessi dal rischio di contagio e di eventuali complicazioni e si contribuisce fattivamente anche al contenimento della pandemia", le persone vaccinate sono esentate dell'obbligo di quarantena in caso di contatto con persone positive.

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved