Verona
0
Bologna
0
1. tempo
(0-0)
Bienne
1
Zurigo
0
1. tempo
(1-0)
Berna
0
Friborgo
1
1. tempo
(0-1)
Ajoie
1
Zugo
3
1. tempo
(1-3)
Lakers
1
Ginevra
1
1. tempo
(1-1)
Langnau
0
Ambrì
2
1. tempo
(0-2)
Davos
4
Losanna
2
2. tempo
(2-2 : 2-0)
Turgovia
1
Winterthur
0
1. tempo
(1-0)
si-crei-un-consiglio-della-magistratura-a-livello-federale
Il parlamentare ticinese (Ti-Press/E.Bianchi)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
40 min

Riprende la consegna dei nuovi treni Flp

Entro metà marzo spariranno i vecchi convogli arancioni
Luganese
1 ora

Lugano spaccata sul salario minimo comunale

Da una parte Lega, Plr e Udc, dall’altra parte Ps, Ppd, Verdi e gruppo misto Ticino&Lavoro con Più donne: due rapporti in Consiglio comunale
Luganese
1 ora

A processo per malversazioni Davide Enderlin jr

L’ex consigliere comunale di Lugano respinge le accuse e sostiene di aver rimborsato i creditori
Bellinzonese
1 ora

Lavori sulla strada del Monte Ceneri a Cadenazzo

Cantiere in vista, dal 31 gennaio a metà marzo, per il risanamento della pavimentazione
Bellinzonese
1 ora

Chiuso per fallimento il Motel Castione a luci rosse

A causa dell’Iva non pagata il titolare della società ha depositato i bilanci e l’Ufficio esecuzioni ha posto oggi i sigilli
Bellinzonese
2 ore

Commesse cantiere Officine: ‘Il CdS favorisca le aziende locali’

Il Plr chiede al governo di influenzare le scelte delle Ffs in merito alle procedure di appalto. ‘Si faccia di tutto per sostenere l’economia ticinese’
Luganese
2 ore

Cardiocentro ‘in progress’, un anno positivo

Il bilancio dell’integrazione con le cardiologie e la prossima sopraelevazione dello stabile
Bellinzonese
2 ore

Il 2021 porta trenta abitanti in più a Cadenazzo

3’091 le unità registrate a fine anno, alla luce di 327 arrivi, 320 partenze, 43 nascite e 20 decessi
Grigioni
3 ore

Torna Grappoli di Note, la giornata della musica del Moesano

In programma a Lostallo per sabato 30 aprile, l’evento vedrà la presenza di cori, corali, gruppi musicali e bande di Mesolcina e Calanca
Ticino
3 ore

I controlli radar della settimana

Annunciati dalla Polizia: osservato speciale il distretto del Luganese
22.03.2021 - 22:290
Aggiornamento : 23.03.2021 - 17:36

'Si crei un Consiglio della magistratura a livello federale'

Lo chiede, con una mozione, il deputato Ppd al Nazionale Fabio Regazzi. Per il quale la vigilanza del Tf sui tribunali di prima istanza della Confederazione va abrogata

La vigilanza del Tribunale federale sui tribunali di prima istanza della Confederazione - ovvero il Tribunale penale federale (Tpf), il Tribunale amministrativo federale (Taf) e il Tribunale federale dei brevetti - deve essere "abrogata": per questo compito si istituisca a livello federale "un Consiglio della magistratura". È quanto chiede il deputato del Ppd al Nazionale Fabio Regazzi con una mozione depositata nei giorni scorsi. Alla luce anche dei fatti che hanno interessato nei mesi scorsi il Tpf, con sede a Bellinzona, il politico ticinese rilancia un tema dibattuto a suo tempo a Berna.  

"La revisione totale dell’organizzazione giudiziaria prevedeva di assoggettare i tribunali federali di prima istanza all’alta vigilanza dell’Assemblea federale, analogamente a quanto previsto per il Tribunale federale - ricorda Regazzi nella mozione -. Nel corso dei dibattiti parlamentari, con rapporto del 16 novembre 2001, la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati ha presentato un progetto di legge federale sul Consiglio della magistratura, autorità specializzata, concepita quale ponte tra il parlamento e i tribunali, che collabora all’elezione dei giudici federali e sgrava l’Assemblea federale nell’esercizio della sua funzione di alta vigilanza".  Seguendo le proposte del gruppo di lavoro istituito dal Dipartimento di giustizia e polizia, l'Assemblea federale "ha affidato al Tribunale federale la vigilanza amministrativa diretta sui tribunali di prima istanza". Vigilanza che Mon Repos, prosegue il consigliere nazionale, "esercita per il tramite della propria Commissione amministrativa in virtù di un regolamento dell’11 novembre 2016, che ha scarsa densità normativa".

'Gli accertamenti al Tpf hanno mostrato i limiti del sistema attuale'

Secondo Regazzi, "questa soluzione, già criticata in passato soprattutto dal profilo dell’indipendenza dei tribunali inferiori, ha mostrato tutti i suoi limiti in occasione della recente procedura di vigilanza sul Tribunale penale federale (sfociata nel rapporto del 5 aprile 2020), ben evidenziati nel rapporto del 24 giugno 2020 di alta vigilanza delle CdG", le Commissioni della gestione del parlamento federale. I limiti del sistema vigente - la vigilanza esercitata dal Tribunale federale, nella fattispecie sul Tpf - sono così riassunti da Regazzi: "Violazione del diritto di essere sentito, ingerenza nell’autonomia organizzativa del Tpf, mancato accertamento dell’esistenza di molestie, pressioni da parte di giudici e persino negazione a priori delle stesse". Di più. Di recente, scrive il deputato ticinese, l’esistenza al Tpf "di molestie e pressioni con conseguenze sulla salute dei collaboratori è stata confermata anche nel rapporto di un'esperta in materia di mobbing redatto su proposta delle CdG". E ancora: "Va inoltre segnalata la poca proattività dell’attuale autorità di vigilanza sui tribunali di primo grado. Basti pensare all’assenza di una qualsiasi verifica su eventuali carenze funzionali del Tpf che ha lasciato prescrivere nell'aprile 2020 il procedimento Fifa con grandi danni d’immagine al nostro Paese". Il consigliere nazionale non ha dubbi: "Anche a salvaguardia dell’immagine della giustizia federale, si impone l’adozione di correttivi e l’istituzione, al posto della Commissione amministrativa del Tribunale federale, di un'autorità specializzata che assista attivamente ed efficacemente l’Assemblea federale nell’alta vigilanza". 

Di qui la proposta di Regazzi: il Consiglio federale venga incaricato "di modificare l’attuale sistema, che prevede la vigilanza del Tribunale federale sui tribunali federali di prima istanza, istituendo un Consiglio della magistratura".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved