ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Ferite di media gravità per centauro finito fuori strada

L’incidente è avvenuto sul mezzogiorno di sabato lungo la strada cantonale che da Carabietta conduce ad Agnuzzo
Bellinzonese
2 ore

Scontro fra due auto a Cadenazzo: un ferito

Il tratto di via Ala Campagna è stato chiuso per oltre un’ora per consentire le operazioni di soccorso e il recupero dei veicoli accidentati
Video
Ticino
6 ore

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
10 ore

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
10 ore

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
10 ore

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
18 ore

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
19 ore

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
19 ore

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Luganese
19 ore

La proposta: due vie a senso unico a Cassarate

In un’interrogazione, la consigliera comunale Lara Olgiati (Plr) ritiene che la modifica viaria delle vie Pico e Vicari migliorerebbe traffico e sicurezza
Gallery
Mendrisiotto
20 ore

Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine

Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
22.03.2021 - 13:58

Parmelin: 'Sui vaccini i cantoni seguano l'esempio del Ticino'

Incontro a Lugano fra il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi e il presidente della Confederazione Guy Parmelin

parmelin-sui-vaccini-i-cantoni-seguano-l-esempio-del-ticino
(Ti-Press)

Il presidente del Consiglio di Stato, a margine dell'inaugurazione del nuovo Campus Est dell'Università della Svizzera italiana (USI) e della Scuola universitaria professionale Svizzera Italiana (SUPSI) incontra il presidente della Confederazione Guy Parmelin a Lugano. 

Gobbi: «Il federalismo in Svizzera non è un termine vago ma un termine in cui c'è una vita politica viva e una forma di rispetto anche se ci sono delle divergenze, come fra Consiglio di Stato e Comuni così anche fra Confederazione e Cantoni, e bisogna continuare a discutere anche di fronte a una decisione di un organo superiore». Gobbi ha sottolineato come il Ticino sia il cantone che ha vaccinato la percentuale maggiore di persone in rapporto alla popolazione, segno che il Ticino, ha sottolineato il presidente del Consiglio di Stato, crede fortemente nella strada della protezione dei più deboli.

«Sarà importante, dopo questa pandemia, agire assieme nell'interesse della sana economia di questo Paese. Ho evidenziato le difficoltà del nostro territorio dato anche dalla permeabilità a sud, con due sistemi economici diversi che si confrontano, con il mercato del lavoro ticinese sotto pressione, per cui è un territorio che ha bisogno di maggiori stimoli. Il Campus Usi-Supsi è uno degli stimoli che le autorità cantonale e cittadine vogliono dare alla popolazione attraverso la formazione, sarà importante tuttavia discutere delle varie clausole di salvaguardia data la dinamicità del nostro Cantone.»

«I rapporti fra Ticino e Confederazione sono stati intensi come 7 anni fa all'epoca della votazione sulla libera circolazione, perchè siamo stati il cantone più colpito.»Ha aggiunto Gobbi «L'attenzione della Confederazione è stata un sintomo e un segnale di quanto grave fosse la situazione, un'attenzione che dovrà concretizzarsi con alcune misure di cui discuteremo nelle dovute sedi»

Guy Parmelin: «Credo che il Ticino in questa giornata dimostra che è una piccola Svizzera. La Svizzera senza il Ticino non sarebbe la stessa, e malgrado la crisi bisogna proiettarsi nel futuro. Ci sono state molte critiche sulle competenze fra Confederazione e Cantoni, ma bisogna andare oltre, trarre le lezioni dagli errori che eventualmente siano stati commessi e proiettarsi verso il futuro. Voi siete il cantone che ha vaccinato più cantoni ogni 100'000 abitanti ed è proprio questo che va fatto, tutti i cantoni dovranno farlo. Bisognerà utilizzare tutti gli strumenti, compresi i nuovi mezzi messi a disposizione dalla Confederazione con i test per uscire da questa situazione. Ai cantoni dico: seguite l'esempio del Ticino, preparatevi a vaccinare più persone possibile»

Parmelin ha sottolineato come l'adesione alle norme di sicurezza in Svizzera sia stata più ampia nella popolazione rispetto ad altri Paesi anche grazie a un approccio soft, senza un lockdown stretto. «Vediamo la luce in fondo al tunnel», ha detto Parmelin, «abbiamo buoni motivi di speranza, tutto quello che è stato avviato a livello federale e cantonale ora va messo in atto senza indugio. Mi sono reso conto che il Ticino è un cantone dinamico, orientato al futuro. Nel dipartimento dell'economia, a cui compete anche il turismo, stiamo mettendo in atto delle misure mirate che permettano di migliorare a lungo termine la visione a lungo termine del turismo svizzero, lavoreremo nel corso del mese di aprile e poi avremo un vertice in cui potrà essere presentata la strategia»

Parmelin ha poi risposto a una domanda de La Regione sulla mancata decisione di aziende parastatali, come la Posta e Swisscom, di non testare a tappeto i propri dipendenti nonostante la gratuità dei test dal 15 marzo precisando che l'aspetto organizzativo è di competenza delle aziende e l'attuazione della campagna di test va concertata con le associazioni economiche, ma che durante la settimana verranno precisati alcuni dettagli al riguardo anche insieme al Consigliere federale Alain Berset.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved