laRegione
federica-galfetti-e-la-segretaria-cantonale-del-ppd
Federica Galfetti
Ticino
20.11.2020 - 16:400
Aggiornamento : 19:35

Federica Galfetti è la segretaria cantonale del Ppd

Prima donna a ricoprire questa carica in seno al partito. Avrà anche la responsabilità della pubblicazione ’Popolo e Libertà’

È Federica Galfetti, la nuova segretaria cantonale del Partito popolare democratico e responsabile della pubblicazione 'Popolo e Libertà. Lo ha deciso l’Ufficio presidenziale del Ppd.

Federica Galfetti, 1981, residente a Sorengo, ha conseguito un Master in Scienze economiche all’Università della Svizzera italiana di Lugano nel 2006 e una Laurea triennale in Lettere moderne con indirizzo in Letteratura e arti all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 2016.

Con esperienze lavorative in campo finanziario, in particolare nello studio fiduciario di famiglia, e successivamente nel giornalismo, svolgendo il praticantato al Corriere del Ticino, la signora Galfetti ha iniziato la sua collaborazione con il Partito popolare democratico nel mese di settembre dello scorso anno, in qualità di collaboratrice scientifica e giornalista presso il segretariato cantonale di Bellinzona.

Nel corso dell’ultima seduta dell’Ufficio presidenziale, Galfetti è stata nominata Segretaria cantonale, carica ricoperta in precedenza da Nicolò Parente, attuale collaboratore personale del Consigliere di Stato Raffaele De Rosa.

Federica Galfetti è la prima donna in Ticino ad assumere questa carica in seno al Partito Popolare Democratico. L’Ufficio presidenziale formula a Federica Galfetti i migliori auguri per il nuovo incarico professionale.

La riorganizzazione in atto aIl’interno del segretariato cantonale del Ppd si può quindi ora ritenere ultimata, si legge in una nota. La squadra, oltre a Federica Galfetti si compone di Enea Monticelli, in qualità di collaboratore scientifico, Stefania Ruggia, segretaria amministrativa, mentre Amedeo Mapelli, avendo intrapreso una nuova formazione, continuerà a collaborare con Popolo e Libertà a tempo parziale.

© Regiopress, All rights reserved