dal-cantone-400mila-franchi-a-favore-degli-esercizi-pubblici
Ristoranti e bar sono stati chiusi per decisione dell’autorità a partire dal 14 marzo fino al 10 maggio (Ti-Press)
03.06.2020 - 14:56
Aggiornamento: 17:10

Dal Cantone 400mila franchi a favore degli esercizi pubblici

Il Consiglio di Stato ha deciso di applicare uno sconto del 30% sulla tassa sull’alcool e su quella relativa alla promozione turistica per l'anno in corso

Il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento delle istituzioni (Di) e del Dipartimento delle finanze e dell'economia (Dfe), ha deciso di applicare uno sconto del 30% sulle tasse annue pagate dagli esercizi pubblici. Si tratta della tassa sull’alcool e della tassa di promozione turistica. Per le casse del Cantone questo sconto corrisponde a un mancato introito di circa 400mila franchi.

Nello stesso tempo il governo ha pure stabilito di riversare integralmente le quote che spettano alle Organizzazioni turistiche regionali (OTR) e all’Agenzia turistica ticinese (ATT) legate a queste tasse, indipendentemente dallo sconto del 30%.

La misura adottata, scrive il Consiglio di Stato in una nota, "dà una risposta – seppur parziale – alle difficoltà che il settore della ristorazione ha affrontato a seguito della pandemia da Covid-19". 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved