laRegione
Nuovo abbonamento
da-lunedi-riaprono-le-case-anziani-ecco-cosa-c-e-da-sapere
Massagno: casa anziani Girasole, visite in giardino (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
6 ore

Andrea Pronzini capo del Centro di formazione di polizia

Coordinerà le attività di selezione dei candidati aspiranti agenti. Subentra a Manuela Romanelli Nicoli
Luganese
6 ore

Gandria e Morcote, aumentano le corse in battello

La Società di navigazione ha potenziato l'offerta pomeridiana
Bellinzonese
7 ore

Nessun complotto: costrinse la figliastra a fare sesso

La Corte di appello conferma la sentenza emessa in primo grado: il 69enne della regione è colpevole di violenza carnale. Dovrà scontare cinque anni di carcere.
Luganese
7 ore

Tram Treno, le associazioni ambientaliste: si deve fare di più

I tre sodalizi chiedono al progetto del Dipartimento del territorio: riassetto dello snodo di Cavezzolo e mantenimento della linea di collina
Luganese
8 ore

I City Angels di Lugano distribuiranno 4000 mascherine gratis

Iniziativa di aiuto per combattere la pandemia, grazie al sostegno di due società ticinesi
Ticino
8 ore

Tutti i controlli radar della prossima settimana

Ecco l'elenco completo delle località in cui verranno svolti dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari
Luganese
9 ore

Balneabili le acque di Porto Ceresio

Soddisfatta la sindaca, Jenny Santi che negli ultimi mesi era stata presa di mira da minoranza e ambientalisti
Bellinzonese
9 ore

Corbaro ritrova la libertà all'ombra del Castello di Cima

Il gufo, trovato dalla Spab con un'ala spezzata e curato dallo studio medico Keller e Pedretti, è tornato a volare nel bosco sovrastante la Turrita
Bellinzonese
9 ore

Abusò di una minorenne, pena confermata in Appello

Nessuno sconto per il 30enne ricorrente: per la Carp è colpevole di violenza carnale e dovrà scontare quattro anni di carcere
Locarnese
9 ore

Locarno, poveri pianeti dell'Astrovia

Interrogazione al Municipio sul pessimo stato di conservazione di questa proposta didattica voluta dalla Società astronomica ticinese, inaugurata nel 2001
Ticino
9 ore

Operazione 'Imponimento', arresto non convalidato per cinque

'Ndrangheta e infiltrazioni in Svizzera, il Tribunale di Catanzaro conferma il provvedimento per 70 persone
Locarnese
11 ore

Quartiere Rusca-Saleggi, 'via il piede dal gas!'

In arrivo il limite dei 30 km/h in tutto il perimetro. Una misura voluta per tutelare al meglio gli utenti deboli della strada
Ticino
14 ore

Dopo una tregua, torna la canicola

Allerta di grado tre in Ticino da domani pomeriggio fino a mercoledì sera. Previste temperatura fino 34 gradi e alti tassi di umidità.
Locarnese
14 ore

'Villaggio svizzero dell'anno', due finalisti sono ticinesi

Gambarogno e Losone figurano tra le 12 località prescelte dal concorso, che quest'anno premia solidarietà e creatività in ambito Covid-19
Ticino
02.06.2020 - 18:190
Aggiornamento : 20:09

Da lunedì riaprono le case anziani, ecco cosa c'è da sapere

Bisognerà lasciare le proprie generalità, le distanze dovranno essere di 2 metri e le visite al massimo di 45 minuti. Per gli abbracci ci si dovrà bardare

Lunedì prossimo, 8 giugno, si potrà tornare a fare visita e abbracciare i propri cari residenti in tutte le case anziani ticinesi. La notizia era stata anticipata a grandi linee giovedì scorso dal medico cantonale Giorgio Merlani durante un incontro con la stampa. La direttiva alle strutture è stata emanata venerdì 29 maggio. Ecco nel dettaglio cosa prevede per quanto riguarda la possibilità di rivedere gli ospiti:

Chi può entrare e come?

L'accesso alle case di cura sarà permesso durante una finestra temporale di 4 ore al giorno tutti i giorni (gli orari saranno stabiliti dalla singola casa anziani) esclusivamente per la visita ai residenti. È vietato rendere visita a chi si trova in isolamento. Saranno ammesse al massimo 2 perone per visita e per residente. Ogni visita potrà durare al massimo 45 minuti. 

Dove si terranno le visite?

Di principio le visite si volgeranno in un locale preposto a tale scopo. Dopo ogni visita, le superfici di contatto saranno disinfettate. Si potranno inoltre tenere visite all'esterno della struttura, in un'area distinto da quella accessibile ai residenti. In tutti i casi dovrà essere mantenuta una distanza di 2 metri tra le persone. In caso non fosse possibile rispettare la distanza e la visita duri di più di 15 minuti, sarà obbligatorio indossare la mascherina e disinfettarsi le mani.

La visita in camera dovrà essere autorizzata dalla direzione e potrà avvenire "in particolare" quando il residente non è in grado di recarsi nella sala visite o all'esterno. In questo caso il visitatore dovrà disinfettarsi le mani (o lavarsele) e dovrà indossare camice e mascherina prima di entrare nella struttura.

L'accesso agli spazi comuni è vietato ai visitatori.

La direzione sanitaria della Casa per anziani può derogare sia al divieto di rendere visita a chi si trova in isolamento sia al divieto di accedere alla casa anziani per chi ha sintomi in casi eccezionali, in particolare in situazione di assistenza di fine vita. Le visite avverranno nelle camere del residente adottando le misure igieniche appropriate.

In caso la situazione sanitaria nella casa anziani dovesse peggiorare (ad esempio con un focolaio di malattia trasmissibile), la direzione provvederà a limitare o vietare nuovamente le visite. Se queste ultime saranno consentite, sarà obbligatorio porre una bariera fisica tra residente e visitatore.

Quanto dura la visita?

La durata di ogni visita è limitata a 45 minuti sia che si svolga all'interno, sia che si tenga all'esterno.

Saranno consentiti contatti fisici come gli abbracci?

Sì, a patto che i visitatori indossino camici e mascherine e si siano disinfettati le mani.

Quali i controlli all'entrata?

I visitatori dovranno passare un controllo sullo stato di salute all'entrata, in particolare dovranno obbligatoriamente lasciare nome e cognome e firmare un'autodichiarazione di non essere malati. La Casa anziani dovrà registrare gli orari di entrata e di uscita di ogni singolo visitatore. Evidentemente l'accesso sarà vietato a chi presenta sintomi (tosse, mal di gola, affanno con o senza febbre, sensazione di febbre, dolori muscolari, perdita improvvisa dell'olfatto o del gusto).

È possibile fare una passeggiata o passare del tempo fuori dalla struttura con il proprio caro?

Sì, a patto che l'anziano non pernotti fuori dalla struttura e a patto che sia in grado di usare la mascherina, che dovrà tenere tutto il tempo. Così come dovranno tenerla i sui parenti o amici (massimo 4). È espressamente escluso l'uso dei mezzi pubblici. Vietato anche frequentare i locali pubblici così come recarsi in abitazioni private. Al rientro i residenti dovranno lavarsi le mani e cambiare i vestiti prima di accedere alla struttura. Dovranno inoltre indossare la mascherina per 10 giorni in presenza di terzi.

È consentito far pernottare un residente fuori dall'istituto

Sì, ma al rientro il residente dovrà osservare una quarantena preventiva di 10 giorni. Unica eccezione: se le vacanze sono organizzate dall'Istituto, vi partecipano solo residenti e collaboratori della casa anziani e la vacanza si tiene in un logo dove non vi è la presenza di clienti esterni.

Cosa regola ancora la direttiva?

La direttiva prevede inoltre la ripresa delle attività sociosanitarie all'interno della struttura (sempre dall'8 giugno), regola la possibilità di visita dei o dai medici curanti, l'attività di parrucchieri e ministri di culto, l'accesso ai fornitori e di chi deve effettuare manutenzioni. Inoltre si regolano i casi di malattia da parte dei collaboratori.

Allegati
© Regiopress, All rights reserved