Xamax
1
Lugano
1
fine
(1-0)
Young Boys
1
Lucerna
0
fine
(0-0)
Berna
2
Friborgo
2
pausa
(1-1 : 1-1)
Davos
0
Losanna
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Lakers
3
Ginevra
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Lugano
1
Zurigo
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Zugo
3
Langnau
2
2. tempo
(3-0 : 0-2)
Sierre
7
Winterthur
2
fine
(2-0 : 3-2 : 2-0)
Ajoie
0
Kloten
1
2. tempo
(0-1 : 0-0)
Xamax
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-0
Lugano
1-0
1-0 NUZZOLO RAPHAEL
3'
 
 
 
 
12'
COVILO MIROSLAV
MVENG FREDDY
23'
 
 
 
 
38'
ARATORE MARCO
 
 
45'
KECSKES AKOS
KARLEN GAETAN
65'
 
 
 
 
69'
CUSTODIO OLIVIER
DJURIC IGOR
72'
 
 
 
 
73'
1-1 CUSTODIO OLIVIER
NEITZKE ANDRE
81'
 
 
 
 
87'
DAPRELA FABIO
3' 1-0 NUZZOLO RAPHAEL
COVILO MIROSLAV 12'
23' MVENG FREDDY
ARATORE MARCO 38'
KECSKES AKOS 45'
65' KARLEN GAETAN
CUSTODIO OLIVIER 69'
72' DJURIC IGOR
CUSTODIO OLIVIER 1-1 73'
81' NEITZKE ANDRE
DAPRELA FABIO 87'
The goal at 58th minute for FC LUGANO was cancelled on VAR rule.
Venue: Stade de la Maladiere.
Turf: Natural.
Capacity: 11,997.
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 0
fine
0-0
Lucerna
0-0
 
 
2'
EMINI LORIK
 
 
30'
MATOS RYDER
GARCIA ULISSES
34'
 
 
 
 
46'
0-1 SCHURPF PASCAL
AEBISCHER MICHEL
61'
 
 
 
 
76'
BUUCH MARCO
FRASSNACHT CHRISTIAN
85'
 
 
 
 
88'
 
 
90'
MISTRAFOVIC DAVID
EMINI LORIK 2'
MATOS RYDER 30'
34' GARCIA ULISSES
SCHURPF PASCAL 0-1 46'
61' AEBISCHER MICHEL
BUUCH MARCO 76'
85' FRASSNACHT CHRISTIAN
88'
MISTRAFOVIC DAVID 90'
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) 31,789.
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Berna
LNA
2 - 2
pausa
1-1
1-1
Friborgo
1-1
1-1
1-0 ARCOBELLO
8'
 
 
 
 
17'
1-1 GUNDERSON
 
 
30'
1-2 BRODIN
2-2 RUEFENACHT
36'
 
 
8' 1-0 ARCOBELLO
GUNDERSON 1-1 17'
BRODIN 1-2 30'
36' 2-2 RUEFENACHT
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Davos
LNA
0 - 1
2. tempo
0-0
0-1
Losanna
0-0
0-1
 
 
30'
0-1 NODARI
NODARI 0-1 30'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Lakers
LNA
3 - 0
2. tempo
3-0
0-0
Ginevra
3-0
0-0
1-0 CLARK
4'
 
 
2-0 CLARK
9'
 
 
3-0 FORRER
11'
 
 
4' 1-0 CLARK
9' 2-0 CLARK
11' 3-0 FORRER
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Lugano
LNA
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
Zurigo
1-0
0-0
1-0 LAMMER
2'
 
 
2' 1-0 LAMMER
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Zugo
LNA
3 - 2
2. tempo
3-0
0-2
Langnau
3-0
0-2
1-0 KOVAR
9'
 
 
2-0 SIMION
10'
 
 
3-0 DIAZ
14'
 
 
 
 
26'
3-1 HUGUENIN
 
 
35'
3-2 KUONEN
9' 1-0 KOVAR
10' 2-0 SIMION
14' 3-0 DIAZ
HUGUENIN 3-1 26'
KUONEN 3-2 35'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Sierre
LNB
7 - 2
fine
2-0
3-2
2-0
Winterthur
2-0
3-2
2-0
1-0 MONTANDON A.
8'
 
 
2-0 ASSELIN
13'
 
 
3-0 FELLAY
23'
 
 
 
 
24'
3-1 BRACE
 
 
25'
3-2 TORQUATO
4-2 RIMANN
33'
 
 
5-2 RIMANN
36'
 
 
6-2 MONTANDON A.
43'
 
 
7-2 RIMANN
54'
 
 
8' 1-0 MONTANDON A.
13' 2-0 ASSELIN
23' 3-0 FELLAY
BRACE 3-1 24'
TORQUATO 3-2 25'
33' 4-2 RIMANN
36' 5-2 RIMANN
43' 6-2 MONTANDON A.
54' 7-2 RIMANN
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Ajoie
LNB
0 - 1
2. tempo
0-1
0-0
Kloten
0-1
0-0
 
 
4'
0-1 MARCHON
MARCHON 0-1 4'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:01
Ticino
03.12.2019 - 06:200

Tutele, si riaffaccia il modello giudiziario

La commissione parlamentare sente il Gruppo di progetto. Lo scenario ipotizzato: almeno cinque nuove Preture specializzate nel diritto di protezione

Riorganizzazione del settore tutele e curatele in Ticino: il modello giudiziario torna d’attualità. È quanto emerso ieri dall’audizione, da parte della commissione parlamentare Giustizia e diritti, di una delegazione del Gruppo di progetto designato dal Consiglio di Stato col compito di ridefinire ruolo e competenze delle strutture pubbliche che si occupano di protezione del minore e dell’adulto. I deputati, indica in una nota la commissione diretta dal socialista Carlo Lepori, hanno sentito la responsabile della Divisione giustizia (Dipartimento istituzioni) Frida Andreotti, coordinatrice del gruppo, il segretario di quest’ultimo e capoprogetto Cristoforo Piattini (Divisione giustizia) e il giudice Franco Lardelli, presidente della Camera di protezione del Tribunale d’appello, chiamata a deliberare su reclami e ricorsi contro i provvedimenti adottati dalle Autorità regionali di protezione (Arp), vigilando nel contempo sulla loro attività.

Uno degli scenari che il Gruppo di progetto sta valutando contempla almeno cinque nuove Preture, sparse sul territorio cantonale: Preture ad hoc, con competenze in materia di diritto di protezione, attualmente attribuite alle Arp. In ognuna un pretore e due specialisti in campi come quello sociale o quello pedagogico decideranno le misure del caso. Addio dunque al modello amministrativo, che è poi quello vigente, e in particolare al ventilato correttivo, cioè la ‘cantonalizzazione’ del settore (attualmente, con le Arp, in mano ai Comuni)? «Resta una delle ipotesi al vaglio del gruppo – precisa Frida Andreotti, interpellata dalla ‘Regione’ –. Abbiamo però constatato che il modello amministrativo pone oggi dei problemi: all’estero non vengono riconosciute le decisioni delle Arp, proprio perché sono autorità amministrative e non giudiziarie. Dai nostri approfondimenti, inoltre, è emersa anche una non rara sovrapposizione, riguardo alle misure di protezione per i minori, fra le decisioni delle Preture civili e quelle delle Arp. Ricordo poi che la legislazione federale tende sempre di più a demandare a un giudice le decisioni in materia di diritto di protezione». Ed è anche per questi motivi, aggiunge Andreotti, confermando quanto da noi appreso, «che stiamo approfondendo uno scenario che contempla perlomeno cinque nuove Preture specializzate, distribuite sul territorio (la prossimità con i cittadini è un aspetto molto importante in questo settore), con un organo che le coordini. Le valutazioni sono tuttavia ancora in corso. Per la fine del prossimo gennaio contiamo di sottoporre al governo un rapporto con considerazioni su entrambi i modelli, giudiziario e amministrativo, affinché l’Esecutivo possa scegliere, con cognizione di causa, uno dei due». Prima dell’estate 2020 il governo dovrebbe mettere in consultazione una bozza di messaggio sulla nuova organizzazione.

Tags
tutele
preture
gruppo
modello
modello giudiziario
protezione
cinque nuove preture
nuove preture
commissione
arp
© Regiopress, All rights reserved