Ti Press
Ticino
20.09.2019 - 17:280

Tutti i radar della settimana, dopo quello di Camorino

Ecco dove polizia cantonale e comunale disporranno i controlli mobili e semi-stazionari della velocità in Ticino

Dopo il clamore sul radar piazzato dalla polizia comunale a Camorino - posizionato troppo vicino al cartello che dai 50 chilometri orari consente di circolare agli 80 chilometri orari, contravvenendo così il rispetto dei 30 metri di distanza - la Polizia cantonale e le polizie comunali comunicano i nuovi radar della prossima settimana. Scopo: predisporre la prevenzione della circolazione stradale. Saranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari nel corso della settimana dal 23 al 29 settembre - annunciano gli inquirenti - nelle seguenti località:

Controlli della velocità mobili Distretto di Leventina • Bodio • Pasquerio • Pollegio Distretto di Blenio • Dongio Distretto di Riviera • Osogna • Biasca • Prosito Distretto di Bellinzona • Castione • Bellinzona Distretto di Locarno • Losone • Locarno • Tegna Distretto di Vallemaggia • Gordevio 

Controlli della velocità mobili e semi-stazionari in Ticino Distretto di Lugano • Pregassona • Molino Nuovo • Morcote • Paradiso • Pianroncate • Monteggio • Astano • Vico Morcote • Agno • Cadro • Davesco-Soragno • Bioggio • Cadempino Distretto di Mendrisio • Novazzano Controlli della velocità semi-stazionari • Gerra Piano • Medeglia

La polizia ricorda che la velocità elevata permane una delle maggiori cause di incidenti, con esiti pure gravi e/o letali e rinnova l’invito ai conducenti a rispettare i limiti a tutela della propria incolumità e di quella degli altri utenti della strada. Da questa lista sono esclusi i rilevamenti con le vetture civetta e i controlli con pistola laser, che devono essere utilizzati esclusivamente per contrastare infrazioni gravi alla Legge federale sulla circolazione stradale. Inoltre, la misura non si applica ai controlli sulla rete autostradale come da parere negativo espresso dall’Ufficio federale delle strade (USTRA). Si evidenzia pure che viene comunque data alla sola Polizia cantonale la facoltà di svolgere, straordinariamente, dei controlli non annunciati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada. I controlli preannunciati possono non aver luogo a causa di esigenze di servizio o problemi tecnici.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved