Ticino
16.05.2019 - 08:430

'Arcobaleno, incomprensibile aumentare i prezzi!'

L'Associazione traffico e ambiente chiede alla Comunità tariffale di rivedere la decisione: 'Un pessimo segnale da più punti di vista'

"Inopportuna e incomprensibile". In questo modo l'Associazione traffico e ambiente, tramite il suo presidente Bruno Storni, giudica la decisione della Comunità tariffale Arcobaleno di aumentare il prezzo dell’Abbonamento arcobaleno. Ciò avviene, considera l'Ata, "proprio in un momento in cui oltre ad un’offerta di base ancora insufficiente, il servizio ferroviario Tilo  è sovente disturbato da ritardi, soppressioni e treni sovraffollati, e dai numerosi cantieri".

La decisione segue di pochi anni quella che aveva portato alla soppressione dell’Abbonamento Arcobaleno mensile estivo, che con la  partecipazione finanziaria dei Comuni riduceva ad un quarto il costo dell’abbonamento, rivelandosi un grande successo, aggiunge Storni. "Deludente è anche il fatto che a fronte di precise richieste di rivedere e semplificare l’organizzazione delle zone, presentate in forma di mozione al CdS il 23 gennaio scorso, pur con alcune modifiche minori che si possono anche salutare, si passa sopra alle richieste principali e si fa il contrario annunciando un anacronistico aumento delle tariffe". 

Insomma, "un pessimo segnale in un momento in cui tutti vorrebbero una maggior utilizzo  del trasporto pubblico  per far fronte all’emergenza climatica, ma anche rispetto alle note, croniche disfunzioni del sistema stradale cantonale". L'invito dell'Ata è pertanto quello di rivedere la decisione.

Potrebbe interessarti anche
Tags
arcobaleno
decisione
abbonamento
© Regiopress, All rights reserved