Ti Press
Ticino
10.02.2019 - 15:320

Giudici di Pace, a Lugano il Ps scalza la Lega

Nel Circolo della city s'impone Roberto Martinotti. Nel Circolo della nuova Bellinzona eletta Emma Crugnola. In Riviera Emanuele Polli

È Roberto Martinotti, 60 anni, di area socialista, il giudice di pace nella city, vale a dire del Circolo di Lugano Ovest, tra i più grandi del Cantone. Con 2 mila 865 voti ha infatti battuto lo sfidante della Lega dei ticinesi, Flavio Brudel, 55 anni, giurista. Altra sfida Lega-Ps a Lugano per il posto di giudice supplente nel Circolo di Lugano Est è stata vinta dalla socialista Isabella Steiger Felder, 52 anni, formazione in comunicazione visiva, la quale, con 1776 voti ha battuto la sfidante, Janine Bianchetti (1466 voti), 48 anni, da vent'anni attiva nell'amministrazione di uno studio legale.

Nella periferia del Luganese, ecco gli altri risultati. 'Ribaltone' nel Circolo di Taverne, dove la supplente giudici di pace Renata Pisati di Taverne è stata eletta giudice di pace con 1339 voti (raggiungendo la necessaria maggioranza assoluta fissata a 1327 voti di pochissimo) e imponendosi sulla giudice di pace uscente, Lara D'Alessio, la quale ha ottenuto 1313 voti. Nel Circolo di Agno, giudice di pace è stata eletta con un risultato netto, Michela Gianola (1388 voti) sullo sfidante, Sergio Calori (481 voti). La maggioranza assoluta era fissata a 936 voti.

Per l'elezione del giudice di pace  del Circolo di Vezia, dove la maggioranza assoluta è stabilita in 1458 voti, il miglior risultato è stato conseguito da Tommaso Pedrazzini (1674 voti), seguito da Giuseppe Arrigoni (1504) e da Graziana Rigamonti Villa (1193).  

I RISULTATI DEL BELLINZONESE

Nel Bellinzonese e Alto Ticino le sfide erano due. Nella Circolo della nuova Bellinzona, formato dai 13 quartieri che prima dell'aggregazione erano distribuiti nei Circolo di Giubiasco e in quello del Ticino, la carica sarà ricoperta da una donna. Emma Crugnola, dal 2015 giudice di pace del Circolo di Giubiasco, l'ha infatti spuntata sul candidato di Bellinzona Alain Pedrioli (dal 2008 giudice di pace del Circolo del Ticino) con 4'424 voti (55,6%) contro 3'533 (44,4%). Entrambri di area liberale-radicale, nessuno dei due è stato formalmente sostenuto dal Plr di Bellinzona, la cui sezione non ha dato indicazioni di voto. Bassa la partecipazione alle urne, pari al 32,07%.

Nel Circolo di Riviera, formato da Biasca e dal nuovo Comune aggregato di Riviera (senza Claro confluito nella Città di Bellinzona), la corsa a due vedeva confrontati il 36enne Emanuele Polli (da otto anni giudice di pace del Circolo di Giornico) e il 60enne Attilio Cometta che attualmente non ricopre alcuna carica nella Giudicatura di pace. Ebbene, Polli ha fatto man bassa di voti aggiudicandosene 1'336 (64,73%), molti di più rispetto a Cometta rimasto a quota 728 (35,27%). Polli era sostenuto dalle sezioni Plr, Lega e Ps, mentre Cometta (presidente distrettuale Ppd) non era ufficialmente sostenuto dal proprio partito. Un po' più alta, qui, la partecipazione al voto, pari al 37,32%.

 

 

 

 

 

Tags
pace
giudice
voti
giudice pace
circolo
lugano
bellinzona
giudice pace circolo
lega
pace circolo
© Regiopress, All rights reserved