29.08.2022 - 17:20
Aggiornamento: 17:49

Novazzano, è tempo di Sagra paesana di fine estate

L’edizione numero 35 si terrà da giovedì 1 a domenica 4 settembre nel centro del paese, all’aperto proprio come 35 anni fa

novazzano-e-tempo-di-sagra-paesana-di-fine-estate
archivio Ti-Press
All’aperto, come 35 anni fa

La Sagra paesana di fine estate di Novazzano torna alle origini. La 35esima edizione della manifestazione, prevista da giovedì 1 a domenica 4 settembre, si terrà infatti all’aperto, nel centro paese, proprio come agli inizi.

Si comincia giovedì sera con una serata speciale dedicata all’Irlanda. Per accompagnare l’ottima musica del gruppo irish folk ticinese Laralba, la cucina propone stufato di manzo alla Guinness con contorno. La prenotazione è gradita. La Sagra continua venerdì con grigliata e costine, oltre a un’offerta gastronomica internazionale di piatti brasiliani e thailandesi. La serata sarà allietata dal complesso Liveband Déjà-Vu.

La giornata di sabato è invece dedicata ai più giovani, con attività e giochi a cura dell’Associazione Genitori Novazzano e del locale Oratorio, con una gustosa merenda offerta a tutti i bambini presenti. La serata prosegue sempre con la cucina attiva e la musica del gruppo No Hay Banda. Attivi da diversi anni con concerti nei locali del Canton Ticino e province italiane limitrofe Paolo Fabris & Paolo Molinari offrono un repertorio che spazia dal rock al blues, funk e musica soul, eseguito in chiave acustica. Domenica, giornata conclusiva, come da tradizione sarà offerto un ricco aperitivo dopo la messa e il concerto di marce della Musica Unione Novazzano.

A fare da cornice agli eventi, tutte le sere sarà attivo il ‘Bar35’ che offre una scelta di vini locali e cocktail. Per tutto il periodo della festa i più piccini potranno divertirsi con un gonfiabile. Tutti i dettagli del programma possono essere consultati su www.sagrapaesana.ch. Le riservazioni per la serata irlandese possono essere effettuate telefonando allo 079 871 96 39 o scrivendo a info@sagrapaesana.ch.

© Regiopress, All rights reserved