coldrerio-scrive-alla-posta-non-dovete-chiudere
Francobolli (Ti-Press)
Mendrisiotto
30.03.2021 - 16:400
Aggiornamento : 19:33

Coldrerio scrive alla Posta: 'Non dovete chiudere'

Il Municipio di Coldrerio ha deciso di adire la Commissione federale delle poste per evidenziare la necessità dei servizi postali nei futuri progetti

 Parla di "un prossimo futuro" la Posta nell'annunciare al Municipio di Coldrerio la volontà di chiudere l’ufficio di via San Giorgio 8 a Coldrerio in quanto ritiene che l’affluenza sia "decisamente minima e in stagnazione, fatta eccezione per l’impostazione di pacchi da parte di clienti commerciali". Posta che intende erogare i suoi servizi in una forma differente e in collaborazione con un partner locale (filiale in partenariato).

Sulla base delle indicazioni e delle motivazioni proposte dai rappresentanti della Posta in occasione di alcuni incontri, il Municipio di Coldrerio ritiene che la soluzione prevista non garantisca però gli stessi servizi e le prestazioni attualmente in essere. L'esecutivo, si legge in una nota, "reputa infatti che le conclusioni su cui si fonda la chiusura dell’ufficio postale di Coldrerio si basano su dati che non considerano gli effetti delle precedenti chiusure di uffici postali nella regione, nonché gli sviluppi derivanti dagli importanti insediamenti previsti a Coldrerio, e nello specifico il Quartiere intergenerazionale e il nuovo Centro psico educativo cantonale".

A seguito della decisione formale da parte della Posta, recapitata in Cancelleria comunale alcune settimane fa, il Municipio di Coldrerio, nelle facoltà consentite dalle leggi vigenti, ha deciso così di adire la Commissione federale delle poste conformemente all’art. 34 dell’Ordinanza sulle poste, richiedendo una verifica della decisione. Il Municipio – viene ancora evidenziato – "in linea con gli obiettivi degli importanti progetti in corso, vuole assicurare e consolidare i servizi essenziali sul territorio comunale, in particolare nel centro civico, per garantire i migliori servizi a tutta la popolazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved