bagni-di-arzo-si-procede-al-restauro
Dal sapore pompeiano (Ti-Press/B. Galli)
02.09.2020 - 19:28
Aggiornamento: 03.09.2020 - 10:08

Bagni di Arzo, si procede al restauro

Primo atto del progetto sul tavolo almeno dal 2016 è la domanda di costruzione che apre la strada al restauro del bagno spiaggia

Il progetto è sul tavolo da un po' (almeno dal 2016). E oggi, mercoledì, le intenzioni si sono concretizzate. Primo atto, la domanda di costruzione che apre la strada al restauro del bagno spiaggia ad Arzo. Il dossier, in pubblicazione fino al 16 settembre all'Ufficio tecnico di Mendrisio, dà concretezza, infatti, a un intervento che dà modo di recuperare e restituire a nuova vita un luogo simbolo del Quartiere. A contribuire a rileggere il sito, inaugurato nel lontano 1932, è stato a suo tempo uno studio commissionato dal Comune all'architetto Enrico Sassi, primo punto d'arrivo di una richiesta avanzata da un gruppo di consiglieri comunali di Insieme a Sinistra e rilanciata, di recente, da Verdi e Sinistra, appoggiati da Plr e Ppd (del Quartiere), con il suggerimento di realizzare una biopiscina. Nel frattempo, si sono precisati i contorni dei contenuti che la Città immagina negli spazi del vecchio stabilimento balneare. La destinazione dell'opera di restauro formalizzata dalla Città recita, infatti, 'eventi pubblici'. Come dire, si procede un passo alla volta.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved