ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
3 ore

Lugano, Lalia non slega il legislativo

I prelievi dovuti per legge ottengono la maggioranza assoluta, malgrado il teatrino in salsa leghista, con Bignasca contro il suo sindaco
Locarnese
3 ore

Il Museo di Storia naturale è ancorato alla pianificazione

Approvata dal legislativo di Locarno la variante per l’insediamento della struttura nel complesso conventuale di Santa Caterina
Ticino
5 ore

Detenuti e misure terapeutiche, il parlamento accelera

Presto una mozione delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’. Durisch: ora il trattamento in carcere non funziona, urge un reparto di psichiatria forense
Bellinzonese
5 ore

In arrivo sei aule prefabbricate per i bambini della Gerretta

Bellinzona: accolta la clausola d’urgenza e bocciato l’emendamento che chiedeva di riattivare le vecchie scuole di Molinazzo e Daro
Bellinzonese
6 ore

Daro, ecco i soldi: parte la ricostruzione di via ai Ronchi

Il Cc ha votato l’anticipo di 2,45 milioni. La Città pretende il risarcimento dal proprietario del cantiere edile all’origine del crollo
Luganese
6 ore

AlpTransit verso sud, Lugano picchia i pugni contro Berna

Votata all’unanimità la risoluzione extra-Loc che critica il progetto di Berna di tagliare la Neat e chiede di proseguire il tracciato fino al confine
Bellinzonese
6 ore

Giubiasco, 14 anni dopo luce verde alla centrale a biogas

Il Cc di Bellinzona ha avallato l’operazione lanciata dall’Amb con la Sopracenerina per un impianto che costerà quasi 27 milioni
Mendrisiotto
6 ore

Clinica psichiatrica, alla sbarra un 18enne accusato di stupro

La vicenda si sarebbe consumata a Mendrisio tra due pazienti, entrambi sotto l’influsso dei medicamenti. Il processo è previsto per ottobre
Bellinzonese
7 ore

Ex sindaco condannato per impiego di stranieri senza permesso

Pena pecuniaria sospesa per un 68enne, già alla guida di un Municipio leventinese, reo di aver ingaggiato un cittadino serbo non autorizzato a lavorare
Bellinzonese
7 ore

Una giornata di festa a Personico il 1° ottobre

La organizzano il Patriziato e la Pro con pranzo e bancarelle
Bellinzonese
8 ore

Le donne nella polizia, esercito, protezione civile e pompieri

Soroptimist organizza una tavola rotonda martedì 4 ottobre dalle 18.30 alle 20 nell’auditorium della Scuola cantonale di commercio a Bellinzona
08.06.2020 - 17:44
Aggiornamento: 18:55

Alla 'Porta di Mendrisio' arriveranno 82 appartamenti

Pubblicata la domanda di costruzione per un complesso che sorgerà in prossimità del Centro di pronto intervento e ospiterà bilocali, uffici e bar.

di Stefano Lippmann
alla-porta-di-mendrisio-arriveranno-82-appartamenti
Ti-Press

Gli investimenti nel mattone non perdono mai il loro fascino. Ne sa qualcosa anche il territorio di Mendrisio che, negli ultimi anni, ha visto sorgere numerosi complessi, non solo abitativi. E anche il futuro sembra riservare nuove importanti edificazioni. Una di queste, infatti, sorgerà proprio a fianco del Centro di Pronto Intervento, da dove partono i militi del pompieri in caso di intervento. In via Castellaccio – nel lembo di terra che si affaccia sull'inizio di via Vignalunga – le intenzioni sono quelle di creare il complesso 'Shikou'. Un investimento – si legge nella documentazione  della domanda di costruzione consegnata all'Ufficio tecnico comunale – da 12 milioni di franchi che porterà alla creazione di ottantadue appartamenti, uffici, due bar e due take away (a Piano regolatore la zona è considerata R5). 

Rispondere alla richiesta di micro appartamenti

A ben vedere, all'interno di Shikou sono previsti 82 micro appartamenti, tutti bilocali di quaranta metri quadrati di superficie. Il progetto – viene spiegato nella relazione architettonica – “è inteso per rispondere alla richiesta di micro appartamenti nei centri cittadini” e potranno essere venduti sia come residenza primaria che secondaria. Non mancherà, però, un certo grado di flessibilità. La struttura, stando alle intenzione di promotori e progettista, è pensata “per una riconversione immediata degli spazi”. I micro appartamenti, infatti, potranno anche essere uniti, creando quindi uno spazio abitativo più grande. 

Quanto al volume di Shikou, il complesso sorgerà a base triangolare, aprendosi su una corte interna. “L'idea progettuale – scrivono – è quella di creare un percorso, a vari livelli, lungo il quale si sviluppano i contenuti nel progetto”. Al piano interrato troveranno spazio un'autorimessa (82 i posteggi totali, 54 coperti e 28 esterni), le cantine e i depositi. Al piano terra sorgeranno uffici, spazi commerciali e ambienti dedicati a eventi ed esposizioni con un punto ristoro integrato e una piazza comune a uso pubblico. Da primo piano a salire, per contro, inizia un'alternata tra micro appartamenti, meeting room e aree di svago comuni. Su, fino al tetto, dove si realizzeranno un giardino pensile e un bar che sarà aperto al pubblico. 

Spazi pubblici e interscambio

è innegabile che, un complesso i questa grandezza e questi contenuti, potrà portare 'movimento'. è anche per questo motivo che i progettisti, nell'allestire la domanda di costruzione, hanno dedicato una riflessione agli spazi pubblici che si genereranno e all'interscambio socioculturale. Aspetto, quest'ultimo, che allo stabile 'Shokou' verrà garantito dalle persone residenti come pure dai fruitori esterni. All'interno dell'immobile verranno ospitate famiglie, giovani coppie, single, studenti e anziani sia autosufficienti che non.  Sarà garantito, in aggiunta, l'accesso al parco esterno per tutto l'anno. Insomma, stando alle intenzioni chiunque potrà accedere ai parchi, ai giardini e ai percorsi verdi. Anche gli uffici, le sale riunioni e gli spazi commerciali faranno la loro parte in quelli che vengono definiti 'servizi di prossimità'.

Aumentano gli sfitti

La nuova edificazione, dati statistici alla mano, andrà ad inserirsi in un contesto dove gli appartamenti sfitti sono in aumento. Ne sa qualcosa il Mendrisiotto che, al primo giugno 2019 aveva 1'045 appartamenti 'vuoti'. Mendrisio, stando ai numeri forniti dall'Uffcio di Statistica, un anno fa aveva 290 appartamenti non abitati, pari al 3,32%. Nel Distretto sono Chiasso conta più 'sfitti': 301, ovvero il 5,66% degli spazi abitativi totali sul territorio comunale. Dati in crescita se paragonati a quelli di un anno prima, quando Mendrisio nel contava 273 (nel 2016, a titolo di ulteriore paragone erano 146). 

Leggi anche:

Promesse di altre gru a Mendrisio. Stabili residenziali in vista

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved