Seattle Kraken
1
PIT Penguins
6
fine
(0-3 : 1-2 : 0-1)
VAN Canucks
4
LA Kings
0
fine
(0-0 : 2-0 : 2-0)
scende-il-prezzo-del-petrolio-ecco-le-disparita-sulla-benzina
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo

Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
1 ora

Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo

A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
1 ora

Gole profonde... per legge

Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
1 ora

Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360

Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
7 ore

Locarno, ancora un caso pestaggio in centro

Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
Luganese
8 ore

Glamping a Carona, ‘scelta giusta ma ci sono questioni aperte’

Apprezzato anche dal promotore della petizione il progetto premiato dalla giuria e dal Municipio: ’È stato ridimensionato lo spazio ai privati’
Ticino
8 ore

Sanitari non vaccinati, i test obbligatori restano in vigore

Il Tribunale federale ha negato l’effetto sospensivo al ricorso che contesta la risoluzione del Consiglio di Stato dell’8 settembre
Ticino
10 ore

Gli Stati: no al divieto di licenziamento delle neo mamme

La Camera dei Cantoni respinge l’iniziativa ticinese (27 voti a 13, quattro le astensioni). Il dossier passa ora al Nazionale
Bellinzonese
11 ore

Bellinzona, ‘blocchiamo il contributo per la nuova Valascia’

Lo chiede il gruppo Lega-Udc alla luce della notizia secondo cui la Valascia Immobiliare Sa sarebbe confrontata con problemi di liquidità
Bellinzonese
12 ore

Le Colonie dei sindacati cercano volontari

Per i due turni di giugno-luglio 2022 un appello per coinvolgere personale educativo, di servizio e cucina
Bellinzonese
12 ore

Annullato il mercatino di Ambrì

Era previsto mercoledì 8 dicembre
Ticino
12 ore

Il Soccorso d’inverno ha accettato oltre 500 richieste d’aiuto

Il calo del reddito alla base di molte situazioni di povertà
Mendrisiotto
 
25.04.2020 - 06:000
Aggiornamento : 10:21

Scende il prezzo del petrolio, ecco le disparità sulla benzina

Fare il pieno nel Mendrisiotto costa di più rispetto al resto del Cantone. Una differenza che verrà sottoposta alla Commissione della Concorrenza

“Le auto del Mendrisiotto hanno bisogno di una benzina speciale?” La domanda, evidentemente sarcastica, si inserisce nelle discussioni (da bar) che rivelano le differenze tra Sopra e Sottoceneri. Eppure, nell'ironia del quesito, si nasconde una verità: i momò, dal benzinaio, spendono effettivamente di più. In un mondo particolarmente in subbuglio, quello del petrolio, negli scorsi giorni si è assistito alla vertiginosa discesa del prezzo del barile, addirittura in territorio negativo. Un calo della domanda che si è manifestato anche in Ticino. 'Colpo' che hanno avvertito anche le stazioni di servizio, con diminuzioni del carburante venduto anche dell'80%. A fronte di questo importante cambiamento, alcuni distributori hanno cominciato ad abbassare i prezzi, facendo così ulteriormente venire alla luce le disparità presenti sul territorio. A Mendrisio, ieri, fare benzina (Senza Piombo) dove sborsare tra 1,44 e 1,47 franchi al litro. Il Diesel tra 1,52 e 1,55. Prezzi piuttosto costanti nel corso delle ultime settimane. Stesso discorso, in media, per Chiasso. Spostandosi di una ventina di chilometri, sempre su una via di transito transfrontaliera, i prezzi cambiano sensibilmente. Nel Malcantone – tra Magliaso e Caslano – il litro di benzina costava 1 franco e 27 centesimi nella migliore delle ipotesi, il diesel 1,39. Tra Mendrisio e Magliaso, dunque, 17 centesimi di differenza per ogni litro di Senza Piombo. Calcolando un ipotetico serbatoio di 50 litri, dunque, la differenza potrebbe anche essere di 8 franchi e 50 centesimi. Sulla stessa linea del Malcantone anche Giubiasco (1,28 franchi la benzina, 1,39 il diesel), mentre nel Locarnese (Losone e Ascona), fare il pieno alla propria auto significava spendere 1 franco e 32 per la benzina, 1,42 per il gasolio. A Savosa, il carburante era in vendita a 1 franco e 40, rispettivamente 1,48. E per finire Dongio, in Valle di Blenio, dove ieri la benzina era in vendita a 1,33; il diesel a 1,43. Soprattutto nel Sopraceneri, però, va annotato il fatto che i distributori applichino, a seconda delle promozioni, ulteriori centesimi di sconto. Per alcuni rivenditori, una spiegazione plausibile è quella del carburante acquistato mesi fa (a prezzi superiori) e prima di vedere un calo delle tariffe bisognerà aspettare ancora un po' di tempo.

'Confrontarsi nuovamente con il tema'

Giustificazioni che, però, stridono con quanto rilevato dal Consigliere nazionale Marco Romano (Ppd) nell'ottobre dello scorso anno. Romano, già allora, aveva chiamato in causa Mister Prezzi e denunciato l'anomalia a cui sono confrontati i cittadini del Mendrisiotto rispetto al resto del Cantone. E ora, interpellato da laRegione, rilancia: “Non è accettabile che i cittadini del Mendrisiotto paghino di più di quelli del Luganese”. Per questo motivo, spiega, sta allestendo un dossier che poi inoltrerà alla Commissione della Concorrenza (ComCo) affinché venga aperta un'indagine. “È giusto – sostiene – che ci si confronti nuovamente con il tema”. Nei primi anni del Duemila, infatti, era già stato redatto un rapporto il quale era arrivato alla conclusione che “si trattava di dinamiche di prezzo normali”. A distanza di quasi vent'anni, però, alcune incongruenze rimangono. Anche perché, riflette ancora il Consigliere nazionale, “nello spazio di pochi chilometri la stessa catena applica prezzi diversi. Eppure – ravvisa –, i costi di gestione non dovrebbero variare molto. Il riferimento, ad esempio, è agli affitti degli spazi che non dovrebbero variare sensibilmente e, allo stesso tempo, i fornitori di carburante sono i medesimi. Inoltre, “essendoci un Contratto collettivo di lavoro in essere, non dovrebbero esserci problemi nemmeno per quel che concerne potenziali diversità salariali in base alle zone di lavoro”. Da qui la domanda: “qual è la discriminante per applicare un prezzo diverso?”. Quesito che il Consigliere nazionale porrà alla Commissione della Concorrenza. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved