laRegione
Nuovo abbonamento
archivio Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
6 ore
Gordola, ritrovato dopo 8 giorni il 34enne disperso
Era scomparso il 3 luglio sui Monti di Motti. L'uomo era caduto in una zona impervia. Ha riportato ferite gravi.
Gallery
Mendrisiotto
8 ore
Arzo: l'estrazione del marmo rischia di morire
Nel 2017 avevano ridato vita all'attività, lÎ alle cave. Adesso il blocco delle esportazioni li ha messi terra. 'Se non arrivano commesse, chiudiamo'
Ticino
11 ore
La terra trema nel Sopraceneri
La scossa tellurica, di magnitudo contenuta (2,9), è stata avvertita dalla popolazione del Bellinzonese
Mendrisiotto
11 ore
Il Mendrisiotto vuole far fermare i treni InterCity
Lanciata una petizione popolare (online) per scongiurare i piani dell'orario 2021, che 'stoppano' i convogli a lunga percorrenza a Lugano
Grigioni
13 ore
Grigioni, oltre un centinaio di persone in quarantena
Diversi gli episodi che hanno portato alle misure, tra cui un bimbo positivo in un campo vacanza
Ticino
19 ore
A novant’anni dal volo antifascista su Milano
Bassanesi e Dolci raggiunta Milano da Lodrino incitarono gli italiani in piena dittatura a 'Insorgere! Risorgere!'
Bellinzonese
19 ore
Il Moesano pronto a investire nel Centro giovanile
Al vaglio dei legislativi il mandato di prestazione che permetterebbe di assumere una animatore retribuito e rendere 'itinerante' il luogo d'incontro di Roveredo
Locarnese
19 ore
Brissago, una mozione chiede di ampliare il Porto
Mentre proseguono i lavori del Centro servizi nautici, si attende di conoscere il destino di due grossi progetti privati. Il Municipio invita alla 'calma'
Ticino
19 ore
'In montagna gente che non la conosce, serve più attenzione'
Enea Solari (Federazione alpinistica ticinese): le misure di protezione contro il coronavirus devono essere rispettate, speriamo in più sensibilizzazione
Lugano
6 foto
Blocco serale alla Foce, ma non c'è nessuno
La spiaggia era già stata 'sgomberata'... dalla pioggia, ingente dispositivo di agenti della cantonale e di un'agenzia di sicurezza
Mendrisiotto
1 gior
Padre violento condannato. Ma 'chi sapeva non ha parlato’
Il giudice Amos Pagnamenta auspica che la posizione dei docenti informati sui maltrattamenti venga approfondita
Ticino
1 gior
Col lockdown più tele e meno radio. Radio3iii supera Rete Tre
L'assenza degli spostamenti in auto ha fatto calare il pubblico radiofonico. Vanetti, RadioTicino: 'Nel post pandemia impennata di pubblico'
Mendrisiotto
26.01.2019 - 11:200

Mendrisio pronta a diventare 'Città dell'energia Gold'

A contribuire al risultato è anche la politica degli incentivi comunali legata ad ambiente, efficienza energetica e mobilità sostenibile

Mendrisio è a tutti gli effetti candidata al label ‘Città dell’energia Gold’. L’incarto per la quinta certificazione a ‘Città dell’energia’ – label che Mendrisio ha ottenuto nel 2003 quale primo Comune in Ticino – è stato completato giusto ieri pomeriggio. Il percorso svolto trova la conferma anche nei numeri: 16 anni fa la percentuale che stabilisce quanto svolto in ambito di politica energetica era al 54 per cento. Oggi la Città la raggiunto il 79 per cento (per ottenere il marchio ‘Gold’ occorre raggiungere il 75 per cento). L’incarto deve ancora essere esaminato da esperti internazionali, «ma i presupposti ci sono». L’obiettivo, sottolinea subito il sindaco e capodicastero Ambiente Samuele Cavadini, «non è una mostrina. Si tratta di una serie di misure che hanno risultati concreti». A contribuire al risultato sono stati anche gli incentivi a favore dell’efficienza energetica, lo sfruttamento delle energie rinnovabili negli edifici e a favore della mobilità sostenibile voluti dal Municipio. «L’obiettivo ultimo della Città e di tutti noi è avere un approccio più eco-compatibile – continua Cavadini –. Le cose che una Città può fare sono parecchie: Mendrisio presenta le sue, ma ognuno di noi è responsabile di quanto accade davanti a lui. Altri Comuni non lo fanno, a Mendrisio c’è la possibilità di essere più virtuosi». La Città ha codificato gli incentivi anche nelle linee guida 2030: tra i 17 punti chiave ce ne sono 6 legati ad ambiente, territorio e qualità di vita.

Tre categorie di incentivi

Dizionario alla mano, un incentivo è uno stimolo, un impulso, un incitamento. Quelli proposti da Mendrisio funzionano, «ma vogliamo incrementare il tasso di crescita – spiega Mario Briccola, vicedirettore dell’Ufficio tecnico di Mendrisio –. Siamo nel campo del convincimento, della motivazione e del dare l’esempio, senza obblighi per il cittadino». Gli incentivi oggi concessi dalla Città – le relative ordinanze possono essere consultate sul sito mendrisio.ch – possono essere raggruppati in tre categorie: ambiente (la cifra inserita a preventivo ammonta a 10mila franchi), efficienza energetica (160mila franchi) e mobilità aziendale (230mila franchi). L’ultimo arrivato, in ordine di tempo, nella categoria ambiente riguarda l’inverdimento di tetti e pareti. «La richiesta dei privati deve ancora partire – ammette il sindaco Cavadini –. Mi piacerebbe vedere una Mendrisio più verde anche da parte del privato e sarebbe interessante anche la condivisione dei progetti da parte del privato». Un primo esempio lo si è avuto con l’Ospedale Beata Vergine di Mendrisio che, nell’ambito del cantiere per la seconda ala del nosocomio, ha coinvolto la Città per via Turconi. Stanno invece riscontrando molto interesse gli incentivi per l’efficienza energetica: dalle consulenze gratuite mensili fino alle richieste specifiche (più di una decina quelle presentate dallo scorso settembre, cioè da quando è entrata in vigore l’ordinanza, con promesse di incentivo di circa 15mila franchi). Passando alla mobilità sostenibile, il Municipio ha, tra gli altri, scelto di potenziare gli incentivi per i dipendenti che non usano l’auto per recarsi sul posto di lavoro. «Ci si potrebbe chiedere se queste azioni servono a qualcosa – commenta ancora Briccola –. La risposta è che ogni azione è importante anche se piccola, perché le emissioni di CO2 si accumulano». Dal 2009 al 2017 a Mendrisio è stata misurata una riduzione pro capite da 10 a 8 tonnellate di CO2. L’obiettivo a lungo termine è scendere a 2 tonnellate.

© Regiopress, All rights reserved