il progetto
Mendrisio
24.05.2017 - 14:580

Mendrisio, un ricorso blocca la nuova ala dell'Ospedale Beata Vergine

Dopo aver ottenuto la licenza edilizia, la costruzione della nuova ala dell'ospedale Beata Vergine di Mendrisio subisce uno stop. Un privato ha infatti inoltrato ricorso al Consiglio di Stato bloccando, di fatto, il progetto. Da noi contattato, l'Eoc conferma la notizia. Il responsabile della comunicazione Mariano Masserini spiega che l'Ente ospedaliero cantonale "è convinto che il progetto di nuova ala dell’Obv tenga conto di tutte le disposizioni previste per questo tipo di costruzioni e attende fiducioso la decisione del Consiglio di Stato". Eoc prosegue intanto con la progettazione dell’opera: "l’obiettivo resta quello di avviare il cantiere nell’ottobre 2017".

Per realizzare la nuova ala del complesso ospedaliero, e quindi rafforzare la vocazione di prossimità dell'ospedale regionale, l'Eoc investirà 34 milioni di franchi. L'edificio, che stando ai progetti iniziali avrebbe dovuto essere ultimato per l'inizio del 2020, prevede due piani interrati e quattro in superficie, oltre all'estensione dell'autosilo attuale. Negli spazi troveranno posto un polo ambulatoriale, le cure post acute e i partner del nosocomio.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ala
nuova ala
ospedale
ospedale beata vergine
eoc
ospedale beata
beata
beata vergine
vergine
ricorso
© Regiopress, All rights reserved