06.05.2021 - 16:37
Aggiornamento: 17:56

Riqualifica piazza Molino Nuovo a Lugano, 4 team al lavoro

Municipio e collegio di esperti hanno identificato i gruppi di professionisti che dovranno elaborare idee e soluzioni per valorizzare il comparto

riqualifica-piazza-molino-nuovo-a-lugano-4-team-al-lavoro
La fontana, opera di Tita Carloni
La fontana, opera di Tita Carloni

Si è svolto ieri, alla presenza della Città, del Collegio di esperti e dei 4 team di progettazione selezionati, il forum dei lavori (kick-off) che segna l’avvio della procedura di mandato di studi paralleli per la riqualifica del comparto di Piazza Molino Nuovo. Il Municipio ha approvato lo scorso marzo il bando di concorso del mandato di studi paralleli (MSP) per la riqualifica urbanistica del comparto di Piazza Molino Nuovo. La decisione fa seguito all’approvazione del relativo credito di 325 mila franchi da parte del
Consiglio comunale il 6 ottobre 2020 e all’approvazione del bando ratificata dal Collegio di esperti.

Chi sono gli esperti 

Ebbene, con procedura a invito sono stati identificati 4 team di progettazione composti da professionisti nei settori della pianificazione, dell’urbanistica e dell’architettura che dovranno elaborare idee e soluzioni per lo sviluppo di contenuti e la valorizzazione delle peculiarità del comparto. I quattro gruppi selezionati dal Collegio di esperti sono: Studi associati SA (pianificazione e urbanistica, capofila l'architetto Felix Günther); Studio habitat.ch (pianificazione e urbanistica, capofila, l'architetto Francesca Pedrina); Guscetti architetti (pianificazione e urbanistica, capofila Giovanni Guscetti) e CONT-S (urbanistica e architettura, capofila l'architetto, Sabrina Contratto). "Il concorso ha richiesto ai quattro pianificatori capofila di associarsi ad architetti di età inferiore a 40 anni" - indica il Municipio, che aggiunge: "Durante il kick-off sono stati presentati ai 4 team di progettazione il programma del mandato di studi, le modalità di lavoro e le tempistiche di consegna dei progetti. Sono previsti due workshop intermedi a luglio e a settembre dove i gruppi potranno dialogare con il collegio di esperti e affinare le proposte progettuali. La procedura consentirà di sviluppare una nuova visione urbanistica per la riqualifica del comparto. L’area oggetto di riqualifica è quella centrale, racchiusa tra via Trevano e la chiesa della Madonnetta, che comprende Piazza Molino Nuovo e gli isolati fino a via Zurigo. L’obiettivo è, da un lato, conferire alla piazza una forte valenza di spazio pubblico e di aggregazione per il quartiere e la città, tutelando gli elementi di valore storico e culturale; dall’altro, trovare nuove soluzioni urbanistiche per il comparto, che dal profilo pianificatorio è disciplinato da un Piano particolareggiato del 1991. I risultati del mandato di studio saranno disponibili entro la fine di novembre, mentre la pubblicazione e l’esposizione dei progetti si terrà all’inizio del 2022.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved