fermato-a-ponte-tresa-con-36-chili-di-hashish
Il fermo risale al 14 febbraio (archivio Ti-Press)
18.02.2021 - 09:45
Aggiornamento : 14:45

Fermato a Ponte Tresa con 36 chili di hashish

Un marocchino senza fissa dimora è stato arrestato e accusato di infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti

Un 25enne cittadino marocchino senza fissa dimora è stato arrestato il 14 febbraio al valico doganale di Ponte Tresa con 36 chili di hashish. Lo comunicano Ministero pubblico, Polizia cantonale e Amministrazione federale delle dogane. L'uomo è stato controllato mentre si trovava a bordo di una vettura con targhe confederate in entrata in Svizzera ed è stato fermato presso il valico doganale di Ponte Tresa dai collaboratori dell'Amministrazione federale delle dogane.

La perquisizione del veicolo ha permesso di rinvenire i circa 36 chili di hashish. Le ipotesi di reato sono di infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
amministrazione federale dogane arresto ponte tresa
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved