il-legislativo-di-lugano-votera-di-nuovo-il-moltiplicatore-2019
Sotto l'albero del Municipio di Lugano i moltiplicatori 2018 e 2019 ©Ti-Press
19.12.2019 - 18:35
Aggiornamento: 20.12.2019 - 11:40

Il legislativo di Lugano voterà di nuovo il moltiplicatore 2019

Il ricorso di Patrick Pizzagalli è stato approvato ieri dal Consiglio di Stato. Il Consiglio comunale dovrà tornare anche sull'aliquota 2018

Lugano dovrà votare nuovamente il moltiplicatore del 2019, come riporta il portale online del 'Corriere del Ticino'.

È quanto chiedeva il ricorso dell'ex consigliere comunale leghista Patrick Pizzagalli con un ricorso che è stato accolto ieri dal Consiglio di Stato. Le motivazioni del governo fanno leva sull'incompletezza del rapporto della Commissione della gestione, che "disattenderebbe i disposti di legge". Quindi i consiglieri non avrebbero disposto degli elementi necessari per prendere una decisione oculata.

Non è la prima volta che Pizzagalli l'ha vinta: aveva già fatto annullare l'aliquota fiscale fissata per il 2018, andando contro la decisione del Legislativo.

Il Consiglio comunale tornerà quindi a votare per fissare i moltiplicatori del 2018 e 2019.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved