30.11.2019 - 11:20

Asilo di Lamone, vince il progetto 'Arnia'

Ecco i contenuti per la nuova scuola dell'infanzia: avrà tre sezioni, ampliabili a quattro e un posteggio per il nucleo

di Guido Grilli
asilo-di-lamone-vince-il-progetto-arnia

Riprende il concetto di “recinto con edificio inscritto all’interno di esso”, come il sagrato della Chiesa, il cimitero e la corte parrocchiale. La piazzetta esterna a sud
funge da area di raccolta e da smistamento dei percorsi pedonali, una zona d’incontro con il parco. Alcune pieghe nel recinto tematizzano la presenza di
alberature. Il perimetro diventa muro di sostegno, terrazzo o cinta forata, permettendo di risolvere i raccordi con il terreno. Eccoli (per ora sulla carta) i contenuti
del progetto vincitore del concorso per la Scuola dell’infanzia di Lamone: 3 sezioni, ampliabili a 4, e nel piano interrato un posteggio per la popolazione nella
zona del nucleo. Il Municipio ha ratificato la decisione della giuria che ha visto l’assegnazione del 1° premio per la progettazione della nuova Scuola dell’infanzia
allo studio di architettura Krausbeck Architetto, con sede a Salorino, in qualità di capofila del team di progettisti, congiuntamente al gruppo interdisciplinare
di specialisti composto dallo studio Csd Ingegneri Sa (per l’ingegneria civile e l’ingegneria Rvcs). L’Esecutivo in una nota stampa si dice molto soddisfatto
dell’esito del concorso e delle proposte architettoniche presentate. Il concorso di progetto a una fase, pubblicato lo scorso 15 febbraio, ha visto la partecipazione
di 60 studi di architettura provenienti da Svizzera, Italia e Spagna. La giuria, riunitasi il 25 luglio, il 5 settembre e il 15 novembre scorso, ha deciso all’unanimità di assegnare il primo premio al progetto denominato Arnia. Intanto, dal 6 al 16 dicembre prossimi, presso lo stabile ex Crai di Lamone in via Girella 2, si terrà un’esposizione pubblica di tutti i progetti presentati. L’inaugurazione è in agenda per venerdì 6 dicembre dalle 17 alla presenza della giuria in corpore, dell’architetto vincitore, del sindaco Marco Balerna (presidente della giuria) e dei municipali. Al termine della parte ufficiale il Municipio offrirà un rinfresco. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico nei giorni feriali dalle 8 alle 16. La scuola dell’infanzia esistente risale agli anni 70 e, visto che è difficilmente adeguabile energeticamente, il Municipio ha deciso per un nuovo complesso.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved