Locarnese

Quattrocento firme per una via Prati dei Vizi più sicura

Consegnata al Municipio di Losone una petizione, accompagnata da un'interrogazione sul tema dei consiglieri comunali leghisti

4 dicembre 2023
|

Quattrocento firme (e un'interrogazione) per chiedere una via Prati dei Vizi più sicura. Come si sottolinea nello stesso documento inviato lunedì, unitamente alle sottoscrizioni raccolte, al Municipio di Losone dai consiglieri comunali Michele Grünenfelder e Gian Franco Scardamaglia (Lega), la petizione è stata promossa da losonesi che risiedono nella suddetta strada (parallela alla via Locarno e che ospita i supermercati Mercato Cattori e Aldi) e che, in buona sostanza, chiedono "una maggiore sicurezza per chi circola, in particolare per pedoni e ciclisti".

Nello specifico, si lamentano problemi quali l'assenza di un marciapiede continuo separato dalla carreggiata (tra l'altro ritenuta stretta) e delle strisce pedonali, asfalto sconnesso e dissestato (e che presenta numerose buche), illuminazione notturna carente. Problematiche che rendono "alquanto rischioso", soprattutto negli orari di maggiore affluenza dei centri commerciali, attraversare via Prati dei Vizi "per gli utenti più deboli", in particolare "anziani e disabili con deambulatori, girelli o veicoli elettrici, come pure madri con passeggini".

La petizione chiede quindi all'Esecutivo losonese di "realizzare tutti gli interventi necessari per garantire la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti", richiesta ripresa dall'interrogazione leghista che domanda al Municipio "quando e come pensa di intervenire".

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE