28.09.2022 - 11:28
Aggiornamento: 14:39

‘No vax’ in vetta al concorso letterario Salviamo la montagna

Il racconto di Carlo Bava si è imposto nella sezione Narrativa (premio Plinio Martini) dell’evento promosso dalla Fondazione Valle Bavona

no-vax-in-vetta-al-concorso-letterario-salviamo-la-montagna

In questi giorni la giuria del Concorso letterario internazionale "Salviamo la montagna", dedicato ad Andrea Testore e Plinio Martini e promosso dalla Fondazione Valle Bavona, ha definito i vincitori nelle varie sezioni dell’edizione 2022. Per la categoria Narrativa (Premio Plinio Martini) vince il testo No vax, di Carlo Bava; secondo posto per Maria Pia Pallotta Parlanti con I due complici amici; terzo Flavio Zappa con Possiamo stare tranquilli. La sezione Poesia vede al primo posto Rosa Maria Corti con Trecciaiole, seguono Francesca Negroni con Se sorgesse una pallida luna e Giorgio Romano con Tremorgio. Il premio Giornalismo, dedicato a Benito Mazzi (giornalista e scrittore vigezzino scomparso alla fine di aprile di quest’anno, promotore e da sempre anima del premio), ha potuto contare su vari articoli di spessore. Dalla giuria sono stati particolarmente apprezzati i lavori di Marco Travaglini, Luisella Mazzetti e Marco Sonzogni. La sezione Emigrazione ha evidenziato i testi di Rosa Maria Corti e Cecilia Marone, mentre nel settore dedicato alla Montagna del futuro la giuria ha premiato Federica Corrado e Aldo Lombardi.

Il concorso è nato dalla profonda relazione di amicizia instauratasi tra le Comunità vigezzine e valmaggesi ed è giunto alla sua tredicesima edizione. La premiazione quest’anno avrà luogo a Cavergno, sabato 8 ottobre alle 15, presso la Sala multiuso, ed è organizzata dalla Fondazione Valle Bavona unitamente con i Comuni di Cevio, Lavizzara e Toceno. Il pomeriggio sarà animato da brani dei testi vincitori e da stacchi musicali proposti da Paolo Tomamichel e Sandra Eberle.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved