ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
4 ore

A Mendrisio Massimo Cerutti lascia il Plr

Il municipale divorzia dalla sezione del partito. Sarà indipendente. La settimana scorsa il Municipio lo ha esonerato dalla regia del dicastero Aim
Ticino
5 ore

Giudice supplente, proposta l’elezione di Federica Dell’Oro

Così la commissione Giustizia e diritti. La parola al plenum del Gran Consiglio
Gallery
Mendrisiotto
5 ore

Mendrisio fa un passo avanti sul sentiero del Laveggio

Il Consiglio comunale vota all’unanimità i fondi per completare i camminamenti lungo il fiume, nel solco di un parco intercomunale
Ticino
6 ore

Rielezione toghe, correttivi per scongiurare un nuovo 2020

La commissione firma il rapporto stilato da Pagani: ‘Il Consiglio della magistratura si doti di un regolamento ed espliciti il diritto di essere sentito’
Mendrisiotto
7 ore

Coldrerio, un 18enne aggredito e picchiato da due persone

Funziona il dispositivo di ricerca della polizia: fermati gli autori del tentativo di rapina. La loro posizione è al vaglio degli inquirenti
Luganese
7 ore

La Città lancia un percorso formativo rivolto ai commercianti

Lugano Living Lab promuove un incontro all’ex asilo Ciani per far conoscere le ‘opportunità’ e favorire una digitalizzazione alla portata di tutti
Ticino
7 ore

Superamento dei livelli, un accordo che sembra avere i numeri

Firmato a maggioranza il rapporto commissionale che propone una sperimentazione su base volontaria con vari modelli di codocenza. In parlamento a febbraio
Luganese
8 ore

Christian Vitta e Raffaele De Rosa a confronto a Massagno

I due consiglieri di Stato parleranno delle sfide dei rispettivi Dipartimenti. L’evento è in agenda il 5 febbraio al Cinema Lux e al Salone Cosmo
Luganese
9 ore

Caslano incontra i propri 18enni

Ventidue i giovani nati nel 2005 che hanno partecipato all’evento organizzato con l’autorità comunale
laR
 
05.09.2022 - 05:30
Aggiornamento: 15:58

Verscio, il vecchio Palazzo comunale cerca inquilini

Con l’acquisto della casa ex Vögeli cade l’idea di sfruttare lo storico edificio come sede delle realtà associative e culturali locali

verscio-il-vecchio-palazzo-comunale-cerca-inquilini

Che ne sarà del vecchio Palazzo comunale di Verscio, nelle Terre di Pedemonte, già sede dell’amministrazione comunale? Dopo un utilizzo temporaneo da parte dell’Accademia Teatro Dimitri (che come noto ha deciso di trasferire la propria attività formativa nell’ex Caserma di Losone) sarà nuovamente disponibile a partire dal nuovo anno per potenziali interessati.
I singoli locali, nelle condizioni in cui si trovano, verranno infatti offerti a chi è alla ricerca di uno spazio per attività compatibili con la zona (quindi non rumorose, quali uffici, magazzini, locali per corsi ecc…). Proprio negli scorsi giorni, il Municipio ha messo a concorso i locali del vecchio stabile, da anni oggetto di riflessione da parte dell’autorità. Di suggestioni e idee ne sono scaturite tante; la più recente andava proprio nella direzione della realizzazione di una casa delle associazioni. Nell’autunno di due anni fa l’esecutivo aveva invitato a un incontro i responsabili del mondo associativo e culturale locale che, con grande impegno, operano per la promozione del territorio attraverso l’organizzazione di numerose attività. Così da raccogliere spunti e proposte per eventualmente poi procedere con una sistemazione dignitosa dei locali e del vetusto edificio. Le attività promosse, oltre a costituire occasioni d’incontro sarebbero state stimolo per la produzione e la fruizione d’iniziative culturali.

La casa non si presta a ospitare rifugiati

Nel frattempo, però, il quadro è un tantino cambiato. Nel senso che, come ci ha spiegato il sindaco Fabrizio Garbani Nerini, «con il recente acquisto della casa ex Vögeli, situata a due passi dalla sede delle scuole nella campagna di Verscio, si è deciso di destinarla alle associazioni e ad attività sociali. Lo stato dell’immobile, infatti, non permette di accogliere una famiglia di rifugiati, come inizialmente pensato. Con il gruppo dello scambio dell’usato e il coinvolgimento di qualche artigiano vorremmo quindi sistemare l’immobile e attribuirgli questa nuova funzione». Tornando al Palazzo di Verscio, occorre sottolineare che l’affitto dei locali al primo piano contempla una clausola: «Gli spazi al pianterreno saranno condivisi con enti e associazioni senza scopo di lucro e l’uso sarà destinato all’organizzazione di corsi, riunioni, prove di teatro, e attività d’interesse pubblico simili». Questo, dunque, lo scenario che si prospetta per i prossimi due-tre anni.

Un uso misto pubblico/privato

«Il Consiglio comunale – ricorda il sindaco – ha recentemente accolto la variante di Pr che prevede la realizzazione di un posteggio coperto sotto l’attuale asilo (con un potenziale edificio abitativo ai piani superiori), all’entrata del paese. La scuola dell’infanzia verrà trasferita accanto alla sede delle elementari. Motivo per cui il destino del vecchio Palazzo di Verscio, a lungo termine, sarà quello di un edificio a uso misto pubblico/privato, con attività a favore della nostra popolazione».
Il Municipio invita gli interessati a inoltrare il proprio interesse, entro il 13 settembre, precisando se l’intento è quello di rilevare l’intero stabile (anche in questo caso la condivisione saltuaria per uso pubblico deve essere garantita) o specificando la propria esigenza di spazio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved