19.08.2022 - 10:23
Aggiornamento: 16:14

A Locarno il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti

In visita alla Schindler Sa, ha incontrato il presidente Cassis e una delegazione cittadina

a-locarno-il-ministro-degli-esteri-degli-emirati-arabi-uniti
FotoGarbani
In visita alla Schindler Sa

La Città di Locarno ha accolto, grazie all’iniziativa del Dipartimento federale degli affari esteri, il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, e il presidente della Confederazione svizzera Ignazio Cassis.
Dopo un incontro di lavoro alle Isole di Brissago, i due politici hanno visitato la Schindler Sa, accompagnati da una delegazione del Municipio di Locarno.
La visita in città è avvenuta giovedì 11 agosto, nell’ambito di un incontro di lavoro tra il presidente della Confederazione e lo sceicco, accompagnato per l’occasione dalla ministra di Stato per la Cooperazione internazionale Reem al Hashimy. Dopo essere stati sulle Isole di Brissago, nel pomeriggio i tre sono stati accolti alla Schindler di Locarno, dove i vertici dell’azienda hanno potuto illustrare agli ospiti degli Emirati Arabi Uniti il sistema formativo duale svizzero. Il presidente della Confederazione ha ringraziato il personale presente per il grande impegno profuso nell’azienda, conosciuta a livello internazionale. All’incontro era presente anche una delegazione municipale, con alla testa il sindaco Alain Scherrer, il capodicastero Sviluppo economico e territoriale Nicola Pini e il già vicesindaco Paolo Caroni, presidente dell’associazione Locarnese Tech che ha lo scopo di promuovere industria, tecnologia e ricerca nella città e nella regione. «Siamo orgogliosi che un’azienda storica, radicata sul nostro territorio da tre quarti di secolo, sia stata scelta per questa importante occasione, che ha permesso d’illustrare il nostro sistema formativo al ministro del più importante partner commerciale della Svizzera nella regione del Medio Oriente e del Nord Africa», sottolinea il sindaco Alain Scherrer.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved