20.04.2022 - 10:39
Aggiornamento: 17:22

Round Table 36 Locarno raddoppia la beneficenza

Il club di servizio ha raccolto fondi per Asi a Aslasi con un evento in Vallemaggia

round-table-36-locarno-raddoppia-la-beneficenza
Il comitato del club di servizio

La Round Table 36 Locarno da qualche anno a questa parte ha deciso di "fare del bene divertendosi". La dimostrazione, ultima in ordine di tempo, è l’evento organizzato lo scorso autunno in Vallemaggia, una "Oktober fest" in stile bavarese a cui hanno partecipato circa 100 persone, nonostante le difficoltà dettate dalla pandemia. "Come sempre si è trattato di un lavoro basato sul volontariato da parte della quindicina di membri attivi della RT36 che, con il sostegno di sponsor e la generosità di decine di persone, sono stati in grado di raccogliere e devolvere in beneficenza settemila franchi – spiegano i vertici del club di servizio –.
Le associazione che abbiamo deciso di sostenere sono due: Autismo Svizzera italiana (Asi) e l’Associazione sclerosi laterale amiotrofica Svizzera italiana (Aslasi)".
Entrambi gli enti, che hanno ricevuto un assegno di 3’500 franchi a testa, sono stati scelti nel pieno spirito "Round Table", che ha come missione principale sostenere tramite azioni di volontariato associazioni, realtà ed enti presenti sul territorio. In questo caso l’Asi attiva nel dialogo, nell’informazione e nella sensibilizzazione per aumentare conoscenza e consapevolezza del disturbo dello spettro autistico, prestando sostegno e aiuto alle famiglie toccate, e l’Aslasi nata per sostenere i malati, aiutare la ricerca e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi laterale amiotrofica, raccogliendo fondi e collaborando con la rete di supporto sociale a favore di chi è colpito dalla terribile malattia neurodegenerativa.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved