VAN Canucks
1
STL Blues
3
fine
(1-1 : 0-2 : 0-0)
lo-studio-d-ingegneria-de-carli-di-locarno-al-mawi-group
Marco de Carli (Ti-Press)
13.01.2022 - 17:440
Aggiornamento : 18:53

Lo studio d’ingegneria De Carli di Locarno al Mawi Group

Il titolare va in pensione e la quindicina di dipendenti passa alla ditta associata

a cura de laRegione

Cambiamenti in vista per la quindicina di dipendenti dello studio d’ingegneria Marco De Carli di Locarno. Dopo 50 anni di attività, a decorrere dallo scorso 30 dicembre, il titolare dell’azienda Marco De Carli si è infatti ritirato dagli affari, lasciando la direzione dello studio al Mawi Group di Bellinzona, ditta da anni associata che riprenderà l’attività, garantendo anche gli attuali posti di lavoro.

Una vita dedicata all’azienda, ma anche a diverse associazioni e alla politica (per oltre cinque lustri è stato consigliere comunale a Locarno, presidente della sezione cittadina e poi distrettuale del Plr), a 83 anni De Carli si ritira dunque a meritata quiescenza, con la certezza di aver saputo traghettare con successo l’azienda attraverso i numerosi cambiamenti tecnologici e di mercato che hanno caratterizzato gli ultimi cinque decenni. «La concorrenza, specialmente sui prezzi, è diventata sempre più forte – sottolinea De Carli –, così come profondi sono stati i cambiamenti tecnologici che hanno investito specialmente il settore delle energie alternative, diventate un importante ambito d’attività». Fra le principali realizzazioni dello studio ingegneristico si ricordano, ad esempio, nei primi anni 60 un innovativo intervento all’impianto inceneritore di Riazzino, con la realizzazione di apposite caldaie per la produzione di vapore poi convogliato attraverso tubature alla Cartiera di Tenero; ma anche la depurazione delle acque reflue di aziende come la Riri e la Plastifil di Mendrisio, la realizzazione dell’impiantistica e della domotica del Centro Balneare di Locarno, i piani generali delle canalizzazioni per Locarno e numerosi altri Comuni o la partecipazione alla realizzazione dell’impianto d’incenerimento di Giubiasco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved