ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
9 min

Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona

I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Bellinzonese
2 ore

Pomeriggio di ballo liscio a Pollegio con l’Atte Blenio-Riviera

Appuntamento per giovedì 9 febbraio al ristorante Alla Botte
Bellinzonese
2 ore

Omaggio a più voci a Enrico Della Torre a Camorino

Appuntamento per lunedì 13 febbraio alle 19 al centro culturale areapangeart
Locarnese
2 ore

La sfida: ricreare (e degustare) i 101 stili di birra ufficiali

L’iniziativa, promossa dal BeerLab di Gordola, è aperta a tutti e si ripeterà settimanalmente il giovedì sera
Luganese
2 ore

Appuntamento su sostenibilità e architettura in ambito alpino

Questi i temi che verranno trattati all’Istituto internazionale di Architettura a Lugano martedì 14 febbraio alle 18.30
Locarnese
2 ore

L’Arte dell’ascolto profondo, evento online con Daniel Levy

Lo propone l’Accademia Internazionale di Eufonia di Locarno giovedì 9 febbraio dalle 20
Bellinzonese
2 ore

L’Ambri Piotta sostiene la lotta contro una malattia rara

Il 17 febbraio i giocatori indosseranno una maglia speciale: il ricavato dell’asta andrà all’associazione ‘Noi ci siamo’ che sensibilizza sulla Fop
Ticino
2 ore

Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale

In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Mendrisiotto
2 ore

Anche i Quartieri di Mendrisio si mettono la maschera

Dopo il Carnevale di Genestrerio, andato in scena domenica scorsa, è giunta l’ora di Besazio, Capolago e Ligornetto
29.11.2021 - 15:15
Aggiornamento: 15:39

Protezione civile Locarno e Vallemaggia a rapporto

Retrospettiva di un anno di lavoro ancora condizionato dalla pandemia. Distinzione al merito per il caporale Alan Frolla

protezione-civile-locarno-e-vallemaggia-a-rapporto

Mercoledì 24 novembre si è tenuto, nella sala del Palazzo della Società Elettrica Sopracenerina in Piazza Grande a Locarno, alla presenza di ufficiali e dei rappresentanti dei 27 Comuni consorziati, il tradizionale rapporto annuale dell’Organizzazione regionale di Protezione civile di Locarno e Vallemaggia.
In apertura vi sono stati i saluti del comandante, Lorenzo Manfredi, del presidente della Delegazione consortile Alex Helbling e del capodicastero Sicurezza della Città di Locarno, Pierluigi Zanchi. Dopodiché il vicecomandante Patrik Arnold e il responsabile dell’istruzione, Mauro Quattrini, hanno presentato una dettagliata retrospettiva delle attività svolte quest’anno: corsi di ripetizione, istruzioni e interventi svolti dai militi e dal personale professionista nella Regione e al Centro cantonale di Rivera. Il comandante Manfredi ha poi illustrato le principali novità contenute nella nuova Legge federale sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile, il nuovo concetto di picchetto cantonale, le particolarità del programma e gli obiettivi per il 2022, ovvero essere pronti ad assolvere i nuovi compiti concernenti la pandemia (vaccinazioni in primis) e garantire il buon funzionamento dell’Organizzazione di fronte alle nuove sfide che l’attendono. Infine, sono stati ringraziati e prosciolti i capitani Tommaso Pedrazzini, Davide Piccinelli come pure i tenenti Damiano Vignuta e Jram Zoppi. Una menzione particolare è stata poi fatta al caporale Alan Frolli che è stato designato “Milite dell’anno” per il suo impegno nella Protezione civile: il 29enne si è distinto svolgendo innumerevoli compiti nei vari impieghi legati all’emergenza Covid-19.

Visita guidata al Collegio Papio

Nella seconda metà della mattinata, i partecipanti hanno potuto assistere a tre interessanti conferenze sul recente passato e sulla stretta attualità legati alla pandemia. Il direttore Luca Merlini ha parlato del “suo” Ospedale di Locarno e dell’organizzazione del nosocomio. Il dottor Michael Lamas ha illustrato come il personale curante si è districato in questi lunghi mesi molto impegnativi di pandemia e come ha fatto fronte alla situazione straordinaria che viviamo dal febbraio del 2020. Infine, la dottoressa Martine Bouvier-Gallacchi ha fatto il punto della situazione sulla campagna vaccinale in Ticino. Alla fine delle presentazioni, ha fatto seguito un dibattito che ha permesso uno scambio molto costruttivo tra i presenti e i tre operatori del settore citati, attivi al fronte. La giornata è proseguita con lo spostamento al Collegio Papio di Ascona per un ottimo pranzo nella fiammante nuova mensa e, nel pomeriggio, il vicerettore Paolo Scascighini ha fatto da Cicerone nella visita della struttura.
A fine giornata il comandante Manfredi ha salutato i partecipanti ringraziandoli per l’impegno profuso per la Protezione civile Locarno e Vallemaggia che va ben al di là dell’obbligo di servizio. Ha pure espresso la sua soddisfazione nel constatare come il Rapporto annuale sia l’occasione per i quadri superiori dell’Organizzazione regionale di incontrarsi e condividere quanto vissuto durante il servizio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved