condannato-per-reati-di-violenza-contro-la-ex-convivente
Archivio Ti-Press
15.11.2021 - 16:27

Condannato per reati di violenza contro la ex convivente

Quattro anni da scontare per l’uomo processato alle Assise criminali di Locarno

Una lunga serie di reati, perlopiù commessi contro la sua ex convivente. Un uomo di 37 anni, domiciliato nel Locarnese, è stato condannato oggi alle Assise criminali di Locarno riunitesi a Lugano e presiedute dal giudice Mauro Ermani (giudici a latere: Aurelio Facchi e Siro Quadri). Il processo è giunto dopo una precedente udienza preliminare e in aula l’accusa è stata sostenuta dalla procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis. L’imputato è stato difeso dall’avvocato Valentina Guidi.
Il giudice ha considerato l’uomo colpevole di diversi reati: tentate lesioni gravi, ripetute lesioni semplici qualificate, ripetute vie di fatto, minaccia, furto, violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, ripetuta ingiuria, danneggiamento, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti ripetuta, contravvenzione all’Ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus. I fatti per i quali l’imputato è stato giudicato sono avvenuti a Tenero, Minusio, Muralto, Losone e in altre località del Ticino dall’aprile 2018 al giugno del 2020. La vittima dei reati principali è stata la sua ex convivente. Va detto che l’imputato, come emerso già nel corso dell’udienza preliminare, ha sofferto di problemi di alcolismo. Ermani, in accordo con le parti, gli ha inflitto una pena di quattro anni di reclusione, 60 aliquote giornaliere e una multa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assise criminali convivente locarno violenza
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved