locarno-on-ice-torna-a-scaldarsi-il-salotto-di-piazza-grande
Ti-Press
Il certificato Covid sarà richiesto negli igloo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
12 min

A Muggio ci si prepara per le Feste di San Lorenzo

Dal 12 al 14 agosto ci si ritroverà di nuovo per uno degli appuntamenti tradizionali del villaggio
Luganese
1 ora

Lugano, meno barche, più verde

Mozione interpartitica che propone a Città e cittadini il ridisegno del parchetto Lanchetta in via Castagnola, una ’zona molto pregiata del comune’
Bellinzonese
2 ore

Festa in piazza a Sobrio

Appuntamento per sabato 2 luglio. Durante l’evento si esibirà la nota fisarmonicista e cantante Sabrina Salvestrin
Bellinzonese
3 ore

Caffè letterario open air a Bellinzona

Appuntamento per mercoledì 29 giugno alle 20 al Camping Bellinzona
Grigioni
3 ore

Gara podistica e camminata popolare a Rossa

Appuntamento per domenica tre luglio sul meraviglioso fondovalle della Val Calanca
Bellinzonese
3 ore

Inaugurato Il Larice a Leontica

Il punto d’incontro ha come obiettivo quello di mantenere e possibilmente sviluppare il contesto socio-economico e culturale del paese
Gallery
Mendrisiotto
3 ore

Vacallo, il torneo Streetball gialloverde è stato un successo

Sport, festa e solidarietà alla manifestazione di giugno della Sav. Il ricavato è andato a favore del movimento giovanile
Luganese
3 ore

Rombano le Harley e le strade sono tutte (o quasi) loro

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio Lugano sarà letteralmente invasa dalle mitiche due-ruote. Evento che comporterà qualche cambiamento viario.
Luganese
4 ore

Incontro con Fabiano Alborghetti e il suo ‘Corpuscoli di Krause’

Nell’ambito del progetto Chilometro zero alla Biblioteca cantonale di Lugano incontro venerdì 1° luglio
Mendrisiotto
4 ore

Tiro obbligatorio alla Rovagina a Morbio Superiore

Appuntamento il 6 luglio prossimo per i tiratori con la pistola a 25 metri e il fucile a 300 metri
Luganese
4 ore

Presidio di protesta per la Conferenza sull’Ucraina

Per una ricostruzione democratica, indipendente, pluralista e sociale! È lo slogan scelto dal Movimento per il socialismo.
Luganese
4 ore

Zest e Lfg Holding danno vita a un gruppo da 2,5 miliardi

Le due società metteranno le proprie attività di asset management al servizio della clientela privata e istituzionale
Luganese
4 ore

La Funicolare Monte Brè aggiunge corse serali e offerta

Per tutto luglio e agosto, nelle serate di venerdì e sabato, si potrà usufruirne sino alle 23. Fra le novità anche nuovi itinerari.
05.11.2021 - 09:00

Locarno on Ice, torna a scaldarsi il salotto di Piazza Grande

Dopo la pausa forzata del 2020 a causa del Covid, l’edizione 2021 si svolgerà dal 2 dicembre al 9 gennaio 2022: ‘Si potrà pattinare senza Covid Pass’

«Siamo nati come antidepressivo sociale e siamo molto contenti di poter tornare a fare ciò per cui siamo nati: essere uno spazio d’aggregazione intergenerazionale», ricorda Samantha Bourgoin, del gruppo organizzativo di Locarno on Ice.

Tornare in Piazza Grande è particolarmente significativo dopo la pausa forzata dello scorso anno a causa del Covid, che avrebbe coinciso con la 16esima edizione, la sola a saltare nella storia della manifestazione natalizia. «Da un paio di settimane abbiamo l’autorizzazione comunale e da una settimana circa quella cantonale»: entrambe hanno dato luce verde all’edizione 2021, che prenderà avvio giovedì 2 dicembre (una settimana dopo il consueto) per concludersi domenica 9 gennaio 2022. Economicamente, «siamo riusciti a partire grazie al sostegno e ai contributi anticipati dagli sponsor, senza di loro non avremmo potuto lanciare la manifestazione», precisa. Infatti, aggiunge Bourgoin, nel 2020 non ci sono stati guadagni, ma solo spese «per i costi fissi, come quelli dei magazzini di deposito».

Locarno on Ice 2021 è tuttora «in divenire. Proponiamo un nuovo assetto che permette alle persone di vivere la struttura con maggiore agio, per una fruizione più “ariosa”», chiarisce. «Stiamo affinando i dettagli, soprattutto per proporre qualcosa di semplice affinché non si crei confusione nella fruizione». La nostra interlocutrice tiene comunque ferreo riserbo sull’allestimento del villaggio natalizio, anche se anticipa che sarà pieno di sorprese.

Gli organizzatori hanno lavorato per proporre una manifestazione che permetta di adeguarsi alla situazione mutevole della pandemia. Un compito agevolato dalla collaborazione con l’Ufficio cantonale grandi eventi, grazie al quale «siamo riusciti a leggere e chiarire la situazione per poter agire al meglio», sottolinea.

«Lo scorso anno, l’edizione era pronta tenendo conto del contesto pandemico di allora; ma con lo stop agli eventi, abbiamo dovuto rinunciarvi. Tuttavia, data la mutevolezza della situazione, non avremmo potuto proporre l’assetto dell’edizione prevista l’anno scorso. Quindi abbiamo rielaborato il progetto. La questione fondamentale era capire quanto saremmo potuti tornare alla normalità e proporre una Locarno on Ice il più normale possibile», ribadisce.

In pista senza certificato vaccinale

La superficie della manifestazione è grossomodo grande come quella delle edizioni passate, «cambia l’allestimento, ma ci saranno sempre le casette gastronomiche e la tradizionale pista di ghiaccio. I dettagli li presenteremo prossimamente».

La fruibilità tiene conto della normativa vigente: «La pista per pattinare, considerata struttura sportiva, sarà accessibile a tutti senza Covid Pass. Così anche il villaggio natalizio sarà fruibile liberamente senza condizioni». Tutt’altra storia per gli interni, cioè gli immancabili igloo che sottostanno alle regole per gli spazi chiusi della ristorazione: «Lì vigerà l’obbligo del certificato vaccinale».

I contenuti non divergeranno molto da quelli abituali: ci saranno attività per bambini e musica dal vivo con una serie di concerti, la cui scaletta è in allestimento. «Stiamo organizzando il programma degli eventi: dobbiamo capire cosa organizzare, in che momento e con quali regole. Ad esempio, è possibile che quando ci sarà un grande evento in calendario – verosimilmente un giorno a settimana – applicheremo l’obbligo del certificato Covid nel villaggio, ma non sulla pista di ghiaccio».

‘Stiamo ancora cercando l’albero’

Il tempo stringe, la manifestazione inizia infatti fra 28 giorni e in piazza ancora nessun cantiere: «È una grande corsa», sottolinea l’organizzatrice, che aggiunge che mancano ancora collaboratori per la gestione e personale per i pattini, per cui lancia un appello: «Chi fosse interessato si faccia avanti».

Segue un secondo appello rivolto a coloro che hanno una conifera in procinto di essere abbattuta e destinata quindi al taglio: «Per il momento non abbiamo un albero» che addobbato regalerà alla piazza la tipica atmosfera natalizia. «Chi ha una pianta “col piede nella fossa” si metta in contatto con noi, ci occuperemo del taglio e del trasporto, cosicché Locarno on Ice ’21 possa avere il suo albero di Natale».

Il formulario di contatto è disponibile sul sito della manifestazione: www.locarno-on-ice.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid pass locarno locarno on ice piazza grande
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved