20.10.2021 - 17:06
Aggiornamento: 17:25

Il Prix Acier 2021 è anche locarnese

La Officine Ghidoni Sa di Riazzino ottiene un riconoscimento per la passerella ‘Negrellisteg’ di Zurigo

il-prix-acier-2021-e-anche-locarnese
Wikimedia Commons
La passerella premiata

Recentemente a Berna, nel quadro della manifestazione “Steelweek+”, sono stati attribuiti i “Prix Acier” e le menzioni ai progetti particolarmente meritevoli realizzati in Svizzera o eseguiti da ditte svizzere negli ultimi due anni. Tutti i progetti sono basati, come si deduce dal nome del premio, sull’impiego del metallo nella costruzione.

Al concorso, patrocinato da Stahlbau Zentrum Schweiz (Szs) e SteelPro, sono stati presentati 43 progetti di diverso genere, tra i quali ne sono stati premiati quattro e ne sono stati menzionati tre. La giuria, formata da ingegneri e architetti, non ha avuto un compito facile nello scegliere i progetti vincenti tra una serie di candidature valide. La Officine Ghidoni Sa di Riazzino era coinvolta nell’esecuzione di tre fra le realizzazioni presentate: La Föia, copertura della fermata degli autobus delle Autolinee Bleniesi ad Acquarossa; la passerella ciclopedonale sul Reno che collega Buchs e Vaduz; e “Negrellisteg”, un’altra passerella pedonale ma questa situata all’imbocco della stazione centrale di Zurigo e che attraversa i binari.

Fra le tre proposte è stata selezionata e premiata proprio la passerella “Negrellisteg” di Zurigo. Un progetto rappresentativo da vari punti di vista, non solo architettonico e tecnico, ma anche per la sua importanza quale collegamento per il traffico lento.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved