Aarau
1
Xamax
1
fine
(0-1)
Langnau
4
Lugano
7
fine
(1-3 : 2-3 : 1-1)
Ginevra
3
Zurigo
0
fine
(2-0 : 0-0 : 1-0)
Friborgo
5
Bienne
3
fine
(2-0 : 2-2 : 1-1)
Davos
4
Berna
3
fine
(2-0 : 1-2 : 1-1)
Zugo
11
Ajoie
0
fine
(2-0 : 3-0 : 6-0)
Visp
2
Turgovia
3
fine
(0-0 : 2-0 : 0-2 : 0-1)
Olten
2
Zugo Academy
0
fine
(1-0 : 0-0 : 1-0)
Kloten
2
La Chaux de Fonds
1
fine
(2-0 : 0-1 : 0-0)
Ticino Rockets
1
Langenthal
8
fine
(0-3 : 1-2 : 0-3)
Sierre
4
GCK Lions
2
fine
(2-1 : 1-1 : 1-0)
pedemonte-moltiplicatore-e-investimenti-fanno-a-pugni
15.06.2021 - 16:360
Aggiornamento : 18:03

Pedemonte, moltiplicatore e investimenti fanno a pugni

Municipio contrario all'abbassamento della pressione fiscale visti gli investimenti in arrivo. Accolti consuntivo e Piano particolareggiato zona monumentale e Stazione

Moltiplicatore d'imposta su, moltiplicatore d'imposta giù. Sempre di pressione fiscale si finisce col parlare, a ogni presentazione dei consuntivi, nel Comune di Terre di Pedemonte. Una sorta di storia che si ripete puntualmente, anno dopo anno. Con attori e ruoli prestabiliti. Non ha fatto eccezione la seduta di lunedì, dove i consiglieri comunali erano chiamati a votare il rendiconto 2020. Quello "segnato" - solo marginalmente - dalla pandemia (l'esercizio si è chiuso in cifre nere). Da una parte, il consigliere comunale Paolo Monotti (Lega Udc/Indipendenti, vero paladino della causa dell'abbassamento del moltiplicatore, oggi al 90%) spalleggiato da Valeria Cavalli (Ppd), che hanno rivolto critiche alla politica degli eccessivi ammortamenti condotta dall'esecutivo; dall'altra la compagine municipale, con capo dicastero finanze Omar Balli e sindaco Fabrizio Garbani Nerini a difenderne la validità. Con 7 milioni d'investimenti in arrivo e un debito pubblico complessivo di 14 milioni, c'è poco da ridurre la pressione fiscale, hanno lasciato intendere i due. Occorre, al contrario, mettere fieno in cascina. Il bilancio, alla fine, è comunque stato archiviato.

La zona artigianale, un desiderio del Municipio frenato dal Cantone

Sorte analoga è toccata al messaggio relativo alla pianificazione della zona monumentale e della Stazione di Verscio. In questo caso da segnalare un emendamento proposto dal gruppo PLR (poi accettato) che riguarda la futura delocalizzazione dell'impresa edile oggi ancora presente nel comparto. Il suo trasferimento dovrà avvenire unicamente quando sarà a disposizione un'ubicazione alternativa nel comprensorio comunale. D'accordo con la proposta il Municipio, che da anni si sta battendo, contro le resistenze del Cantone, per la creazione di una zona artigianale nella campagna di Verscio. Tuttavia l'Amministrazione avrebbe preferito tenere aperta anche la porta a un trasloco fuori Comune, qualora l' area richiesta non dovesse vedere la luce. Diverse le mozioni inoltrate in coda alla seduta. Due a firma Lucia Galgiani (Lega-Udc/Indipendenti). Nella prima ha chiesto di migliorare la fruibilità dell'antico Torchio di Cavigliano, attraverso un maggior decoro e una nuova illuminazione. Nella seconda ha suggerito, invece, la posa di una fontana lungo il Sentiero del Sole, a disposizione degli escursionisti. Paolo Monotti, infine, ha proposto al Municipio di valutare la possibilità d'interrare i cassonetti della raccolta dei rifiuti in tutto il territorio comunale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved